animalisti
EDITORIALE POLITICA

ALTRO CHE FRITTURE DI PESCE NEL CENTRO DESTRA SALERNITANO ORMAI SONO AI PESCI IN FACCIA di Sergio Vesscchio

La battuta delle fritture di pesce oramai è rimasta solo l’argomento di chi non ha argomenti(scusateci per la cacofonia) visto che ha interessato un sindaco come Alfieri il cui operato rimarrà nella storia basta farsi un giro ad Agropoli,chiedere ai turisti e valutare la grande trasformazione e peccato se Cirielli in oltre 30 di carriera politica non ha fatto nemmeno il 2% di quanto ha fatto Alfieri,i fatti sono sotto gli occhi di tutti.La destra nella regione Campania ha fatto solo danni politici e amministrativi sia alla regione che alla provincia facendo rimanere indietro gli enti rispetto al normale andamento nazionale.Ora si accapigliano per la candidature.Altro che fritture di pesce,nella destra salernitana sono ai pesci in faccia,volano le torte stiamo leggendo e vedendo cose,negli ultimi giorni, di cui Berlusconi,sicuro vincitore delle prossime elezioni,si dovrebbe vergognare.Il cavaliere non ha saputo creare una classe dirigente all’altezza della situazione e ci troviamo difronte alla solita corsa a chi si rivolge al “protettore” migliore per ottenere un posto alla camera,al senato o nel listino.Una corsa senza esclusione di colpi e una lotta che non conosce soste.Forza Italia contro Fratelli d’italia e viceversa,senatori uscenti contro deputati uscenti,amichetti di Caldoro ed europarlamentari che fanno la guerra a deputati e senatori uscenti e viceversa,quadri di partito stravolti,la Carfagna  che non si sa dove si candida,collegi che vengono dati il giorno a uno e un  giorno all’altro.  Se ne stanno dicendo  di tutti i colori sui giornali,nelle sedi,segretari contro coordinatori e viceversa,direttivi spaccati.Nel Cilento sono pronti a contestare il partito Fratelli d’Italia ritenuto con i suoi rappresentati il male di infrastrutture e sanità,Cirielli che sponsorizza Nanni Marsicano e addirittura pensate un po la Maiuri vice sindaco di Castellabate,ma di questa avremo modo di parlarne dettagliatamente successivamente,Spinelli  sindaco di Castellabate che vuole la candidatura mentre Cirielli sostiene la sua vice,Fortunato che vuole il posto nel listino.Vecchi dirigenti e deputati di Forza Italia  che rivogliono il posto nei due rami del parlamento,i forzisti di Agropoli che vogliono la candidatura alla camera o al Senato e che non sopportano i Fratelli d’Italia,in costiera amalfitana è una guerra,nella Valle dell’irno Romano rivendica una candidatura,nell’agro nocerino sarnese Cirielli e Gambino vanno in ballottaggio per le candidature.Fasano e Cardiello contestati da Martusciello e addirittura da Amatruda il segretario molto particolare di Caldoro il quale ad ogni elezione propone la propria candidatura.Un giorno mettono in discussione Celano e un altro se la prendono con Ciccone per paura che con la loro bravura possano defenestrarli,una baraonda politica da far accapponale la pelle.Fratelli d’Italia che ha gli stessi leader di An e non pensano ad alternative, ma la Meloni ha mai valutato l’operato politico dei suoi iscritti e dei suoi amministratori nel salernitano?La Carfagna perchè non ha rinnovato la classe politica di Forza Italia?Di fronte a questo quadro non poteva non vincere Napoli alle amministrative di  Salerno,Canfora alla provincia e De Luca alla regione.Berlusconi e la Meloni si sono mai chiesti perchè in provincia di Salerno il centro destra è stato un fallimento ovunque ha amministrato fatta eccezione per qualche ente?E’ evidente che con questi avversari De Luca e Alfieri hanno avuto vita facile.L’unica cosa che la destra e i suoi rappresentanti hanno  saputo fare e parlare della battutina di De Luca sulle fritture di pesce,non hanno avuto altri argomenti e perdono ovunque,la gente non li vuole dopo averli visti all’opera. Ora con i voti che il centro destra prenderà per i disastri nazionali del PD e dei grillini  si ritroveranno nei posti comodi a prendersi i loro stipendi e poi i loro vitalizi per questo ogni giorno se ne dicono di tutti i colori per chi occupa il posto alla camera o al senato.Questa è politica?Ah dimenticavo,si risparmino  la battuta sulla mia sintassi e sulla mia grammatica e guardino ai disastri fatti dove hanno amministrato.Le cose si dicono scrivendo bene o male ma si dicono e di certo non possono  giudicare il nostro modo di scrivere autentici somari che confondono la sintassi con la grammatica e pure siedono da anni in parlamento.Sergio Vessicchio