POLITICA

CAPACCIO PAESTUM,ALFIERI IN RAMPA DI LANCIO E’ CORSA A TRE CON ITALO VOZA ED ENZO SICA

“Per arricchire il territorio della Piana del Sele e dare vantaggio anche ad Agropoli e ala Cilento non si può non passare per il comune di Capaccio Paestum che è centrale rispetto alla scelte importanti e fondamentali che si andranno a fare nell’immediato futuro.Penso all’alta velocità,all’ospedale e alla valorizzazione della produzione capaccese oltre che al turismo” Queste le parole di Franco Alfieri che fanno capire le intenzioni dell’ex sindaco di Torchiara e Agropoli e oggi capo staff del governatore della campania cn delega all’agricoltura.Per Voza e Sica un terzo incomodo molto importante la ci candidatura è stata sollecitata soprattutto da Nino Pagano e il suo gruppo uscente dal vecchio consiglio comunale con tanto di dimissioni per la defenestrazione di Palumbo.Alfieri dunqie ci sta pensando seriamente a candidarsi.Gettarsi ora nell’agone politico capaccese rappresenta una sfida importante e determinante per il primo eletto in italia nel PD alle scorse elezione del 4 marzo alla camera dei deputati.Un’altra sfida di Franco Alfieri il grande trasformatore di Agropoli e con Italo Voza il trasformatore di Capaccio Paestum e Enzo Sica sarà una battaglia straordinaria per lo scranno più alto di palazzo di città.Se la giocano loro tre se Alfieri scioglie gli ultimi dubbi.A sentire le sue parole e la sua predisposizione a queste ultime battute sembra proprio che dira di si e si butterò nell’agone politico capaccese e non sembra nemmeno facile far digerire un altro straniero alla gente dei Templi dopo il flop,peraltro annunciato,di Palumbo.Alfieri,Voza e Sica la corsa è a tre.Sergio Vessicchio

WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.