POLITICA

CAPACCIO PAESTUM,FRANTUMATA L’AMMINISTRAZIONE,MAGGIORANZA APPESA AD UN RAGNO(I),TRADITO E TRUFFATO IL POPOLO DI CAPACCIO PAESTUM

E’ fallita l’esperienza amministrativa della maggioranza che ha vinto a Capaccio Paestum le elezioni dell’anno scorso.Palumbo non ha più i numeri perchè sei consiglieri comunali hanno deciso di non dargli più l’appoggio. Nino Pagano, Pasquale Accarino, Angelo Merola, Alfonsina Montechiaro, Fernando Maria Mucciolo e Francesco Petraglia venerdì ufficializzeranno il loro addio alla maggioranza e il ricorso al notaio per apporre le firme e mettere fine all’esperienza amministrativa votata dalla gente.Insieme a loro dovrebbero andare gli altri  consiglieri della minoranza(Mazza,Polito,Sabatella e Adinolfi) e così con nove firme consensuali si scioglie di fatto il consiglio comunale eletto dal popolo.Al momento però sembra che Mazza e Polito abbiano deciso oltre di non mettere la firma ma di prendere parte,contro il parere del popolo,di entrare in maggioranza e quindi far pendere la bilancia a favore di una nuova maggioranza non eletta dalla gente ma frutto di accordi di palazzo mettendo sotto i pieni uno per uno i voto della gente.Un vero e proprio tradimento al popolo di Capaccio Paestum.Un inciucio di alle spalle della gente che ha votato una coalizione e se ne trova un’altra.Un sporcizia intellettuale,un porcheria politica che sa di intrallazzi e turbative all’interno di un municipio ormai inquinato.

GLI OCCHI DELLA MAGISTRATURA

 Quali sono i motivi che hanno spinto Mazza e Polito a stare in maggioranza?I rapporti tra il neo assessore e l’indagato Ragni uomo regia dell’intera operazione quali sono? Perchè Mazza candidato con Voza,subentrato a  Voza si sposta in maggioranza? Sono tutti quesiti di cui sta per occuparsi la procura della repubblica di Salerno dopo un dossier presentato da due dei sei consiglieri comunali che sono ora passati all’opposizione.Ed è evidente che ora il terreno di scontro si sposta sul Puc,sugli interessi di Ragni come è noto cacciato da Voza e Bocciato dalla gente che ora gestisce di fatto le operazioni politiche a Capaccio Paestum.L’operazione giusta che il sindaco Palumbo dovrebbe fare cercare di ricompattare la sua maggioranza quella eletta dalla gente e andare avanti.Un’altra ipotesi di governo oltre a non essere ben vista dalla gente presta il fianco a inchieste della magistratura  la quale deve capire il perchè di certe situazioni e devi indagare se sono solo coincidenze oppure sono accordi che vanno in direzioni particolari.Palumbo e i suoi fedelissimi rimasti accanto ed eletti in maggioranza sono gli unici ad avere un ruolo voluto dalla gente e dal voto uscito dalle urne.Tutto il resto si presta a mille interpretazioni.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.