POLITICA

DEBITI FUORI BILANCIO LA CORTE DEI CONTI ALLAPROVINCIA DI SALERNO

I debiti fuori bilancio di Palazzo Sant’Agostino e i disavanzi dei Comuni, fra cui Salerno: sono grandi criticità finanziarie, per le quali alcuni enti locali salernitani hanno dovuto attivare la procedura di riequilibrio pluriennale. Nessuno ha dichiarato dissesto, almeno nell’ultimo biennio, ma la condizione generale è oggettivamente migliorabile, mettiamola così. Una situazione di contesto è tratteggiata nella Relazione al parlamento sulla gestione degli enti locali italiani, un rapporto firmato dalla Corte dei Conti. Si tratta di uno studio meramente conoscitivo. Vari elementi disseminati fra le cinquecento pagine lasciano trasparire un quadro locale, che la Città ha provato a ricostruire.


I dati della Corte dei Conti. Il rapporto è centrato sul 2017, ma, per meglio profilare la fase storica – caratterizzata dalle prime ricadute del “pareggio di bilancio” innestato nella Costituzione, così come il periodo precedente aveva risentito del “patto di stabilità” – i magistrati allargano l’orizzonte proponendo un confronto con il 2016 e una prima valutazione del 2018. Le analisi sono basate su un campione di 10 Città metropolitane, 53 Province e 4.924 Comuni (circa il 60% della platea reale). Il dato di fondo sembra buono: «La quasi totalità degli Enti presi in esame ha riportato risultati di gestione positivi per entrambi gli esercizi considerati (88% per il 2016 e 89% per il 2017)». Però le amministrazioni negative assommano deficit pesanti: 1.927 milioni di euro nel 2016 e 1.007 milioni nel 2017.

WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.