impianti
ATTUALITA' POLITICA

EBOLI, CONSIGLIO COMUNALE DICE NO AD ALTRI IMPIANTI SUL COMPOSTAGGIO

Alle due e venticinque di questa notte il consiglio comunale di Eboli, iniziato alle 20.00 della sera precedente, ha adottato una delibera di indirizzo affinché la Regione non autorizzi nel territorio di Eboli ulteriori iniziative sia pubbliche che private tendenti alla costruzione di impianti finalizzati allo smaltimento e trattamento di rifiuti solidi e urbani. Inoltre è stato dato mandato al sindaco e agli uffici di riferimento di individuare tutti i percorsi tecnico amministrativi per rappresentare la ferma contrarietà dell’intero consiglio comunale alla realizzazione di nuovi impianti privati in seno alle conferenze dei servizi convocate in riferimento a procedimenti autorizzativi già in essere. Il sindaco di Eboli Massimo Cariello nel suo intervento aveva già ribadito il no alla realizzazione di altri impianti e si era detto pronto a chiedere un rinvio in particolare della conferenza dei servizi a Napoli presso la Regione per quello previsto in area Pip. Poi il primo cittadino aveva invitato la Regione a fare chiarezza e aveva chiesto di evitare il campanilismo. In seguito sono intervenuti i portavoce dei cittadini e dei comitati che hanno invitato i rappresentanti istituzionali a tutelare ambiente e salute. No pure dagli imprenditori dell’area Pip in località Pezzagrande. Nell’aula c’erano anche il vicesindaco di Battipaglia Ugo Tozzi con alcuni consiglieri della cittadina della Piana del Sele: Alfonso Baldi, Pietro Cerullo, Pivo Bovi e Gerardo Motta.

comunicato stampa
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
http://www.agropolinews.it/