POLITICA

IL GOVERNATORE DE LUCA SUL DECRETO SICUREZZA:”STANNO FACENDO UN FAVORE A SALVINI”/VIDEO

Nessun ricorso contro il decreto sicurezza, anche se il Governatore Vincenzo De Luca, stamane a Lioni per partecipare ad un incontro sul piano di lavoro in Campania, parla comunque di “misura disastrosa”. A sua detta un eventuale ricorso alla Corte Costituzionale sarebbe un regalo alla Lega. “Più si ideologizza questo problema più si regalano voti alla Lega, e noi non lo vogliamo fare. La sinistra continua a non capire niente”, aggiunge, in riferimento a chi, soprattutto a sinistra, continua fare pressione per un ricorso.

“Il decreto Salvini è un disastro come abbiamo detto esplicitamente. Ma secondo noi – precisa – bisogna andare a una trattativa stretta immediata con la Presidenza del Consiglio per verificare nel merito le ricadute del decreto, che sui comuni sono ricadute pesanti”.

De Luca indica le priorità per provare ad uscire dall’attuale situazione di emergenza. “Chi non viene messo in ordine da un punto di vista amministrativo, rimane in strada, ed è un problema complicato da gestire. Il primo obiettivo deve essere allora una proroga dei termini, tanto per cominciare”.

Il presidente De Luca bacchetta anche i sindaci, come De Magistris e Orlando, che hanno posto la questione in ritardo. “Il problema andava posto un minuto dopo l’approvazione della legge, non quando è entrata in vigore, il primo gennaio. C’era bisogno di aspettare due mesi per aprire il contenzioso con il Governo? Poi ci sono altre questioni che vanno valutate con attenzione, ecco perchè dico di evitare facili strumentalizzazioni. L’aumento delle risorse per gestire i beni confiscati alla camorra e possibilità di nuove assunzioni per le forze dell’ordine, ad esempio”.

A margine del convegno sul tema dell’occupazione nelle aree interne, che ha visto anche la partecipazione del presidente del consiglio regionale Rosetta D’Amelio, del sindaco di Lioni Yuri Gioino, della delegata Coldiretti Campania Veronica Barbati e del presidente del Forum regionale dei Giovani Giuseppe Caruso, De Luca si è soffermato ancora sull’indagine in corso all’Asl di Avellino, già al centro di alcune sue dichiarazioni.

Il Governatore De Luca si è detto al fianco della direzione dell’Asl irpina e pronto a fare piazza pulita di chi continua a fare il furbo. “Basta però con la solita demagogia e il catastrofismo sulle condizioni della sanità in Campania”, ha aggiunto, invitando a guardare anche alle eccellenze.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.