POLITICA

LA BASE LEGHISTA SALERNITANA SI RIBELLA AL SEGRETARIO FALCONE,PULLMAN PER ROMA A SPESE PROPRIE

A Roma l’8 con i mezzi propri. Ormai il dominio di Falcone, coordinatore della lega della provincia di Salerno, scricchiola e fa acqua da tutte le parti. Non passa giorno, che non si inimica pezzi di territorio, in ultimo quello a sud del Cilento. Da tempo, oramai, la gestione della Lega in provincia di Salerno del suo coordinatore Mariano Falcone, è sempre più catastrofica, e raccoglie solo sconfitte e umiliazioni, ultima, quella della provincia, dopo aver fatto, scelte di candidati umorali e prive del dovuto consesso degli iscritti. Suol dirsi vino veritas, e mai, come in questi ultimi tempi, tale bevanda ha fatto emergere in modo ineludibile lo stato ti totale giratesta politica, in cui versa il suo rappresentante provinciale.

L’ Incapacità manifesta di unire e di guidare le schiere leghiste salernitane è evidente, tant’è che sempre di più, i malumori sulla presupposta gestione oramai, sono aperto e chiaro dissenso. Meraviglia, molto, anche l’assoluto silenzio dell’on. Cantalamessa, che in qualità di coordinatore regionale, non ha pronunciato nemmeno una parola su tutti gli ultimi avvenimenti in provincia di salerno,( mancata manifestazione sella Pontida del sud a Campagna, commissariamento di Agropoli, Sapri, Baronissi e tante scelte sbagliate come ad esempio, fare appoggiare e tenere in piedi, addirittura, una giunta PD, con un consigliere iscritto alla Lega. Ma al di là di tutto, fatto ancor più grave è notizia trapelata da fonti bene informate, che i leghisti del Sud Cilento, oggi, parteciperanno alla manifestazione a Roma, con i pullman della lega della vicina Basilicata, e che dei dieci pullman che il Falcone doveva formare in provincia, si e no ne sono partiti due o tre e non si sa bene se parzialmente pieni o vuoti. Certo è che qualcuno dei vertici leghisti, dovrebbe prendere atti di cotanto scempio e immediatamente rimuovere la causa di tanto dissenso. Nel frattempo ci giunge la notizia che iscritti e simpatizzanti Leghisti del Cilento abbiano organizzato con mezzi propri di andare a Roma. Infatti è partita una carovana di automobili che toccherà le città più importanti e raggiungerà la Capitale al grido “… meglio soli che male accompagnati”Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.