POLITICA

MOVIMENTO 5 STELLE VERSO IL TRIONFO, ECCO I DATI DELLE 00:40

00,31 — Movimento 5 Stelle 31.8%, Pd 19.6%, Lega 15.9%, Forza Italia 14.2%, Fratelli d’Italia 4.4%. Centro Destra al 36%, Cinque 5 Stelle al 31.8% e Centro sinistra sotto il 25%. Queste le proiezioni al Senato.
00.27 — «Se questi dati dovessero essere confermati si tratterà di un trionfo, una vera e propria apoteosi che dimostra il lavoro che abbiamo fatto. E che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi. E questa è la migliore garanzia di trasparenza per i cittadini, perché tutti i partiti dovranno venire a parlare con noi secondo i nostri metodi di trasparenza».
0025 — La distribuzione dei seggi conseguente agli exit poll diffusi dalle varie reti tv non consentirebbe ad alcuna coalizione o partito di raggiungere la maggioranza assoluta. In base ai dati elaborati da Quorum per Agi, il centrodestra otterrebbe 257 seggi alla Camera e 123 al Senato, M5s 204 alla Camera e 102 al Senato, il centrosinistra, rispettivamente, 138 e 74, Leu 19 e 10.
00.21 — Archiviata ogni prudenza, i 5 stelle hanno già commentato i primi exit poll con Alfonso Bonafede, e, secondo quanto si apprende, non sono mancate delle vere urla di giubilo dei big tutti riuniti in una sala, lontano dai giornalisti, mentre seguono le notizie in tv. Il candidato premier M5s, Luigi Di Maio, invece, si trovava in un’altra stanza e, secondo quanto viene riferito, quando sono usciti i primi dati è uscito in camicia per andare ad abbracciare gli altri. Di Maio ha postato su Facebook una foto di lui sorridente con un ancor più sorridente Alessandro Di Battista mentre seguono i risultati. E in un altro post mostra i risultati della prima proiezione che dà ai 5 stelle il 33,1%. «Prima proiezione. A voi i commenti» scrive Di Maio con l’emoticon sorridente.
00.18 — Per i dati reali bisognerà aspettare lo spoglio di domani pomeriggio, ma secondo i primi exit poll il centrodestra sembra avviato alla vittoria delle elezioni regionali in Lombardia. Attilio Fontana è davanti al candidato del centrosinistra Giorgio Gori con un vantaggio, 38-42% contro il 31-35%, che lascerebbe pochi dubbi sul risultato finale. Staccati gli altri candidati: Dario Violi, del Movimento 5 Stelle, è indicato tra il 17 e il 21%; Onorio Rosati (Leu) tra il 2 e il 4%.
00.12 — «La mia prima parola: GRAZIE!». Così il leader della Lega, Matteo Salvini, su twitter, scrive il suo primo commento sui dati degli exit poll.
00.11 — È nettamente il MoVimento 5 Stelle il primo partito secondo la prima proiezione di Swg per La7 al Senato, con il 33,1%. Come coalizione a primeggiare è il centrodestra, con questi risultati: Lega 17,3%, Forza Italia 14,1%, Fratelli d’Italia 4,2%, Noi con l’Italia-Udc 1%. Questo il risultato nel centrosinistra: Pd 18,7%, +Europa 2,6%, Civica Popolare 0,5%, Insieme 0,8%. Liberi e Uguali è al 3,3%.
00.08 — «Il centro destra ha la maggioranza politica, quindi è il vero vincitore di una tornata elettorale in cui è in gioco il governo del paese e non le affermazioni individuali. Solo con dati più precisi si capiranno i risultati dei singoli partiti e dei rapporti di forza parlamentari, e se la vittoria politica si tradurrà in una maggioranza numerica a Camera e Senato. Dopo 5 anni di governo della sinistra il centro destra e non il Movimento 5 Stelle è l’alternativa vincente. Gli italiani, come aveva chiesto il presidente Berlusconi, non hanno fatto prevalere la deriva grillina». Lo si legge in una nota del Coordinamento Nazionale di Forza Italia.
00.05 — Proiezioni a La 7: Movimento 5 Stelle 33%, Pd 18%, Lega 17%, Fi 14.
00.01 — «Mattarella ha sempre dato l’incarico a chi è in grado di avere i numeri per avere la maggioranza» in Parlamento, «e noi contiamo di avere i numeri per essere la coalizione a cui affidare l’incarico». Lo ha detto Lucio Malan di Forza Italia, ai microfoni di Sky Tg24. Fonte: gazzetta.it
admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.