POLITICA

POLITICA I MOTIVI DI UNA SCELTA di Fabio Scariati

Molti, credo, si chiederanno la motivazione di questa mia candidatura a consigliere comunale con Franco Alfieri.
Su sollecitazione di alcuni miei grandi amici, nonché sostenitori, ho deciso di ufficializzare e rendere pubblica la mia candidatura in vista delle prossime amministrative. L’idea di candidarmi a consigliere comunale è maturata diversi mesi fa registrando i notevoli insuccessi della Giunta comunale precedente della quale sono stato un fiero e leale oppositore.
HO scelto, come tanti altri, Franco Alfieri perché ho subito compreso la sua competenza, la sua passione, la sua voglia di fare e la proposta innovativa che portava rispetto a soluzioni vecchie di persone che hanno già amministrato e fallito.
Nel corso di questi mesi ho avuto occasione invece di avvicinarmi a persone con idee innovative e con la voglia di cambiare la situazione disastrosa della nostra comunità e la necessità di avere un Sindaco che fosse competente, che avesse nel suo cuore un lavoro di 24 ore del giorno e non dei ritagli di tempo rubati al lavoro di medico.
Abbiamo, tutti insieme, organizzato la lista Democrazia Capaccese che ha tante persone giovani e capaci al suo interno e vuole lavorare per il bene della nostra città.
Insieme abbiamo scelto Franco Alfieri Sindaco perché Capaccio Paestum merita un Sindaco che lo sappia fare e lo faccia a tempo pieno dedicandosi con le sue competenze e capacità al bene della nostra collettività. 
Conoscendo Franco Alfieri ho compreso immediatamente che può essere un buon Sindaco che può dare molto al nostro paese così come ha già dato prova di saper fare nelle comunità di Torchiara ed Agropoli.
Gli altri candidati oggi presenti sono già stati Sindaci e tutti abbiamo toccato con mano il loro approccio superficiale, la mancanza di una leadership plurale, l’incapacità a gestire, l’incompetenza amministrativa, e soprattutto la carenza di relazioni con le altre istituzioni quali Provincia, Regione, e Comunità Europea.
Siamo un paese pieno di debiti e povero di strutture pubbliche con problemi di sicurezza, di manutenzione delle scuole, delle strade senza un litorale adeguato.
Parlando con Franco Alfieri mi sono reso conto di quanto sia importante il ruolo del politico nella società e per questo ho deciso di mettermi in gioco, affrontando molti candidati che hanno piu’ visibilità e più appoggio nella città. Ci saranno avvocati, tecnici, liberi professionisti, imprenditori, opera… e i giovani? Molti non vanno nemmeno a votare perché non si rivedono nei propri governanti. Tanti sono infatti i ragazzi sfiduciati dalla politica: raccomandazioni, clientelismo, voti di scambio, interessi personali e strane logiche di clientelismo. Non possiamo dargli torto, anzi vi assicuro che la penso allo stesso identico modo!!! 
Noi stessi dovremmo capire che non tutta la politica è un male, ma esiste anche la buona politica; la politica del voler fare e dell’agire, della competenza e delle capacità amministrative, qualità che ritrovo in Franco Alfieri.
Ai tanti che me lo hanno chiesto ho risposto che non ho assolutamente intenzione di guardare passivamente il mio futuro nelle mani di politici incapaci e privi di competenze amministrative.
Non voglio essere vittima di una politica clientelare, pettegola, disfattista. Sento il bisogno di dare alla mia comunità, le mie capacità, il mio tempo, le mie idee, le mie passioni.
Soprattutto ai giovani sfiduciati dalla politica come me. 
Io dalla mia parte, non ho una famiglia numerosa, ma ho qualcosa che forse molti di loro non hanno: onestà, bontà, voglia di fare, capacità, passione e amore per il mio Paese.
Un buon amministratore dovrebbe essere scelto per i suoi valori, per quanto magari ha già dimostrato di saper fare in altre comunità nelle quali è stato Sindaco.
L’invito che rivolgo a tutti i candidati è il RISPETTO RECIPROCO ED INCONDIZIONATO. Risolviamo innanzitutto i problemi della gente; una volta risolti possiamo dedicarci al tifo per la nostra squadra preferita (partito o schieramento). Desidero con la mia candidatura offrire un piccolo spiraglio di fiducia a tutte quelle centinaia di persone sfiduciate dalla politica e che non hanno più voglia di andare a votare. La politica è fatta anche da gente onesta, buona, passionale, come me. Abbiate fiducia nei miei propositi. Cercate di cogliere le mie buone intenzioni e fate in modo di renderle possibili. 
Abbiate il coraggio e la voglia di cambiare affidandovi ad un Sindaco capace e competente così come ha già dimostrato di esserlo Franco Alfieri. 
Non so come andrà a finire questa campagna elettorale, ma nella vita personalmente preferisco fare, agire, decidere piuttosto che non fare niente. Preferisco sbagliare che perdere una occasione. Non fatemi mancare il vostro sostegno…la mia parte l’ho fatta, adesso tocca a voi. Sostenete il sindaco Franco Alfieri è con esso la lista Democrazia Capaccese che mi onoro di coordinare.Fabio Scariati

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.