SPORT

ECCELLENZA IL SANTA MARIA VINCE IN ZONA CESARINI

Polisportiva Santa Maria 3-2 Eclanese

Polisportiva S.Maria: Spicuzza, Lo Schiavo, Manzo N.( Fiorillo 63′), Petrillo (Di Gregorio 90′), Pastore, Itri, Morena, Joff, Margiotta, Manzo P. (Sangare 92′), Altieri (Romano 63′). A disp: Grieco, Trabelsi, Sangare, Paragano, Fiorillo, Di Gregorio, Cherillo, Silo, Romano. All. Pirozzi.

Eclanese: Bruno, Della Valle (Madonna 46′), Grasso (Picozzi 54′), Russo (Capocasale 59′) , Capone, Capossela, Santosuosso, Zullo, Grillo (Verrilli 73′), Coppola, Orefice. A disp: Iannicello, Calabrese, Cerrato, Maffei, Enrico, Madonna, Capocasale Picozzi, Verrilli. All. Martino.

Arbitro: Michele Criscuolo di Torre Annunziata (Savino-Ambrosino)

Marcatori: 22′ Manzo P., 53′ Altieri, 60′ Picozzi, 82′ Verrilli, 90′ Manzo P.

Note: spettatori circa 250. Ammoniti: Margiotta, Della Valle, Petrillo, Orefice, Spicuzza, Joff.

Cuore giallorosso, Manzo show decide lo scontro diretto contro l’Eclanese

Tre punti vitali per la Polisportiva che vince lo scontro diretto contro l’Eclanese, distanziandola di quattro lunghezze. Un match vinto con il cuore dalla squadra di Pirozzi che l’ha spuntata nel finale con una magia di Manzo, match winnner contro gli irpini. Diverse le assenze per la formazione di Pirozzi, tecnico dei giallorossi, che deve far fronte alle assenze, causa squalifica post-Cervinara, di De Sio, Fernando e Fariello. Il match vede partire bene gli irpini che provano a rendersi pericolosi prima con Capone e poi con Grillo, al nono di gioco. Al decimo è Santosuosso a cercare la via della rete ma Spicuzza, numero uno dei cilentani, fa buona guardia. La risposta dei padroni di casa giunge dopo undici giri di lancette con Margiotta, autore di una ottima prova, e con Morena, al tredicesimo, che alza troppo il suo mancino. Al diciassettesimo Orefice, da fuori area, calcia centralmente, prima del vantaggio della squadra di Santa Maria, giunto a metà frazione, targato Pasquale Manzo, che finalizza come meglio non potrebbe un’azione sviluppata sull’out di sinistra. L’Eclanese torna a farsi viva con Santosuosso, al ventisei di gioco, mentre Margiotta sessanta secondi dopo cerca l’eurogol in acrobazia. Alla mezzora Orefice non è preciso nella sua battuta a rete, sei minuti dopo Pasquale Manzo costringe all’intervento Bruno, estremo difensore irpino. In avvio di seconda frazione un’occasione per parte: Pasquale Manzo calcia al lato e Orefice trova pronto Spicuzza, dopo quattro minuti. La Polisportiva raddoppia al cinquantatreesimo: Margiotta lavora bene un palla sul settore destro del campo servendo un assist al bacio ad Altieri, lestissimo ad arrivare per primo sulla palla per il due a zero. L’Eclanese torna in gara al sessantesimo con Picozzi, da poco entrato in campo, che si fa trovare pronto in area, sfruttando la complicità di una retroguardia locale disattenta, marcando il due ad uno. Al diciottesimo, sugli sviluppi di un corner, Capossela, difensore irpino, spizza alto sulla traversa. La Polisportiva, che aveva trovato in precedenza la rete del tre a zero annullata per dubbio fuorigioco, torna a farsi viva con Pasquale Manzo al sessantacinquesimo. Il pari ospite arriva, un po’ a sorpresa, al minuto ottantadue con Verrilli, che capitalizza meglio un contropiede facendo calare il gelo sul “Carrano”. Quando tutto sembra far presagire al pari finale arriva la prodezza di Manzo: il dieci giallorosso pennella, al novantesimo, una punizione che toglia la ragnatela sotto l’incrocio. Termina così tre a due una gara vibrante e dalle mille emozioni.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.