SPORT

NOCERINA NEL CAOS SI E’ DIMESSO BRUNO IOVINO

NOCERA INFERIORE – «Non so più davvero cosa fare». È il laconico commento di Bruno Iovino, traghettatore della Nocerina che dopo tre mesi getta la spugna dimettendosi da amministratore unico della società molossa. «Ma la squadra andrà avanti», precisa Iovino rassicurando i supporters rossoneri sul prosieguo dell’avventura della squadra di Viscido nel campionato di D. Ma non sul futuro. In una lunghissima lettera, arrivata a poche ore dall’amichevole con il Castel San Giorgio e vinta 3-1, Iovino ha motivato la sua decisione, presa «con dolore e sofferenza». «Dal 5 luglio mi sono trovato di fronte a una strada in salita. La classe imprenditoriale si è rivelata sorda ai miei continui appelli per supportare il club, ho riscontrato un clima ostile e pesante, quasi diffidente. Abbiamo provveduto con un miracolo a iscrivere la squadra e fare mercato con un budget da campionati regionali, contando solo sull’apporto di qualche sponsor e di un gruppo di veri tifosi della Nocerina. Ma siamo riusciti lo stesso a metter su una squadra attrezzata per la salvezza».

PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO VISITA WWW.CALCIOGOAL.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.