SPORT

ORIGO LASCIA LA PRESIDENZA DELLA SARNESE MA C’E’ SEMRPE LUI ALLE SPALLE/I BILANCI

Cinque anni di presidenza, eccellenza, quattro anni serie D ,cambi di allenatori e organigrammi, alti e bassi. Dopo le dimissioni è ora di fare bilanci 

SARNO – Dopo 5 anni di lunga presidenza dell’ormai ex Origo alla Polisportiva Sarnese, la società volta pagina con Emilio Diodati, che fino ad oggi è stato dirigente di questa squadra che ha avuto tanti momenti di crisi, ma è riuscita sempre a rialzarsi. Tutto iniziò il 25 luglio 2013 quando Origo rilevó il titolo del Real Trentinara dell’allora presidente Noce, iscrivendosi quindi al campionato d’Eccellenza. Da subito la Sarnese parte benissimo ed è sempre più seguita, riesce ad arrivare seconda in campionato e ad accedere ai play-off nazionali vincendoli contro il Picerno, tutto questo con la firma del mister Pasquale Vitter e dei goal di Maggio e Tufano. Inizia il campionato di serie D 2014/15 la A.S.D Polisportiva Sarnese e si conclude con una salvezza tranquilla classificandosi settima in campionato. Il 2015 fu anno di cambiamento per la squadra granata che, oltre a cambiare denominazione in S.S.D Polisportiva Sarnese cambia anche mister passando il timone a Gianluca Esposito. Con Esposito il primo anno si chiude con una tranquilla salvezza, ma nel campionato 2016/2017  la Sarnese nel girone I inizia a perdere colpi finendo quindicesima in classifica condannati ai play-out. Primo passaggio alla salvezza fu la partita contro il Castrovillari a Potenza in campo neutro. Il goal dei calabresi a metà del secondo tempo fanno perdere le speranze della salvezza ,fin quando un bolide al 93’ firmato Michele Talia fa rinascere le speranze sarnesi portando il match ai rigori aggiudicandosi la finale contro il Roccella dove lì si scriverà un pezzo di storia con il goal di Della Monica all’89’. Cinque anni al cardiopalma per Origo anche per quanto riguarda il settore giovanile con la vittoria di coppa Italia dell’Under 17 lo scorso anno e con tanti riconoscimenti come la scuola calcio Elite, la Coppa Campania arrivando ai quarti di finale e la vittoria della classifica Giovani D Valore nel girone H. La Sarnese è stata trampolino di lancio per tanti calciatori come Tommaso Nobile approdato nei professionisti al Pro Vercelli due anni fa in serie B. Una Sarnese stellare come non mai in 92 anni di storia. Mai nessuno è riuscito ad essere presidente della squadra granata per 5 anni consecutivi e ad avere un settore giovanile che con duro lavoro è riuscito ad essere trampolino di lancio per calciatori che ora sono in tutta Italia tra professionisti e dilettanti. È ora di voltare pagina e ricominciare una nuova era.Daniela Belmonte