SPORT

PIERPAOLO MARINO A RAISPORT BOCCIA LA SALERNITANA.”COLANTUONO DEVE FARE UN MIRACOLO PER I PLAY OFF”/NOTIZIARIO GRANATA

Pierpaolo Marino nel dopo partita di Benevento Salernitana ha commentato la gara  a Raisport,durissime le sue parole: “La Salernitana è una squadra che ha delle difficoltà oggettive ed è nettamente inferore al Benevento.Colantuono deve fare un miracolo per ruscire a centrare i play off”

AIUTIAMO DONATO

Donato Lambiasi, tifosissimo della Salernitana, nel gennaio del 2016 ha subito un grave danno cerebrale, in seguito ad un incidente.Un’auto lo travolge mentre si trova sullo scooter con il quale la sera, per mantenersi agli studi, consegna le pizze.Donato ora con la sua famiglia sta combattendo ogni giorno per poter guarire ma necessita di cure molto costose. Il giovane è in Austria dove ci sono strutture in grado di fronteggiare i danni gravi causati dall’incidente.Per dargli una mano sono scese in campo tante persone e, domani, la Proco Loco di Fisciano ha organizzato, in piazza Alcide De Gasperi dalle 17 alle 23, un concerto per raccogliere fondi per sostenere una terapiachecostamille euro al giorno.In campo tante associazioni per offrire al pubblico una giornata di musica e solidarietà. Sul palco si alterneranno Viennievin, rocker che ama i Kiss, Paskuale Iannone e gli YoshWhale, vincitori di diversi premi nazionali con il loro sound elettrico.Aiutiamo Donato» è la pagina nata sul web per dare una mano al ragazzo di Baronissi.

ANDERSON STA BENE

Paura ma nessuna grave conseguenza per Djavan Anderson rimasto coinvolto in un serio scontro di gioco che lo ha costretto a lasciare il campo in barella e con un collare per raggiungere l’Ospedale e sottoporsi a degli accertamenti. Il calciatore, accompagnato dal medico sociale della Salernitana, Italo Leo, è stato sottoposto ad una tac che non ha evidenziato nulla di preoccupante. Un trauma cranico che costringerà Anderson a restare sotto osservazione anche nei prossimi giorni. Il calciatore è poi ritornato al campo per aggregarsi al resto della squadra e tornare a bordo del pullman sociale per raggiungere Salerno.

IMPROTA EX AL VELENO

Voleva segnare alla sua ex squadra la Salernitana e mostra tutta la sua gioia ai microfoni di Ottopagine Riccardo Improta, esterno d’attacco del Benevento: “La mia esultanza è uno sfogo ma anche un regalo a questa grande tifoseria che mi ha accolto alla grande. Dedico il gol alla mia fidanzata e al mio cagnolino che ci sono stati sempre quando le cose non andavano per il verso giusto. Questa è una squadra di qualità, ogni allenamento è bellissimo. Si sta formando un grande gruppo e dobbiamo continuare in questo modo perché la serie B è un campionato complicato. Il Cittadella? Sarà una partita complicata. Andremo lì con tanta umiltà perché affronteremo una grande squadra”.

La Salernitana ha un grandissimo organico. In granata ho dato l’anima, forse si aspettavano di più nonostante giocassi fuori ruolo. Mi hanno sempre un po’ fischiato, ma nel calcio non si può essere simpatici a tutti. L’anno scorso feci una intervista da avversario dicendo che avrei esultato, dato che ho sempre ricevuto una brutta accoglienza. Non mi sono mai sentito gratificato”.

TELLO

Soddisfatto il mediano del Benevento Andres Tello che insieme a Viola ha giganteggiato nella mediana sannita contro la Salernitana nel poker del Vigorito: “Oggi abbiamo fatto una partita di qualità, ordinati, grintosi e con buon ritmo dice Tello. Eravamo alti e bravi sulle seconde palle. Salernitana molto chiusa, poi il gol di Maggio ci ha dato coraggio, loro si sono aperti ed è stato più facile per noi. Anche se nella prima mezz’ora il pallino era comunque nostro. Noi puntiamo alla vittoria del campionato ma il torneo è difficile, piedi per terra e pensiamo alla prossima, siamo un gruppo forte e unito.FONTE CALCIOGOAL.IT
admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.