TUTTO JUVE

Tutto Juve

Palazzo Dogana

banner sergio

CAPACCIO-PAESTUM, TUTTI I RISULTATI MINUTO PER MINUTO

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

ELEZIONI AMMINISTRATIVE CAPACCIO-PAESTUM, RISULTATI PARZIALI MINUTO PER MINUTO:

CANDIDATO: %: VOTI: BERNARDI 4,5 QUAGLIA 1,9 PALUMBO 30,12 SICA 25,0 RAGNI 8,2 VOZA 30,26 (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); […]

CAPACCIO PAESTUM,POLITICA COMUNICATO STAMPA DI ANGELO QUAGLIA

Quello che sta accadendo in quest’avvio di campagna elettorale è davvero paradossale e forse ai limiti di ogni sopportazione. Ma possiamo continuare ad assistere alla scena messa in atto da questi personaggi ? E fino a quando la nostra sopportazione reggerà a questo macabro spettacolo? La banda Schettino, politicamente, andrebbe messa al muro e passata […]

CAPACCIO PAESTUM,RAGNI CONFONDE PROCEDURE CON ATTI MA VOZA COME HA FATTO A NOMINARLO VICE SINDACO

 

Ragni l’ex assessore cacciato dalla giunta dal sindaco Voza in basso

Solo,senza riferimenti e senza poltrona(cosa che lo fa stare molto male)Nicola Ragni l’ex fido di Italo Voza al comunue di Capaccio,ricopriva un incarico in giunta con delega di vice sindaco,cacciato per evidente incapacità e bocciato dal primo cittadino,pur di non […]

CAPACCIO PAESTUM,PRESSIONI SU DE LUCIA E L’ASSESSORE SE NE VA,PRONTO IL SOSTITUTO

Dopo Ragni se ne va De Lucia dalla giunta.Persona seria e capace,interprete fedele di valori importanti come l’onestà e il perbenismo. Si è dimesso e stando alle voci sembra che abbia avuto più di una pressione per arrivare a tale decisione. Voza non si scompone e a breve lo sostituirà.Già si fanno alcuni […]

CAPACCIO PAESTUM POLITICA, RAGNI SCARSO COME ASSESSORE,CI PROVA COME PUPARO

L’ex assessore Ragni

Ragni assessore uscente dimissionario dalla giunta Voza a Capaccio e riconosciuto puparo della fronda anti sindaco che sta operando politicamente alle spalle di un amministrazione che nel tessuto sociale sta lavorando alacremente. Ragni si è dovuto dimettere per contrasti con il sindaco,il primo cittadino non si fidava più […]