Il pareggio della Scafatese nell’anticipo di sabato(0-0) aumenta la tensione alla vigilia della partitissima del Guariglia dove la capolista Angri, in condominio con il San Marzano impegnato in casa contro il Costa D’Amalfi dopo il recupero vincente di mercoledì scorso, cerca spazio e goal. Troverà i delfini pronti a non sottovalutare l’impegno e spronati dal presidente Infante in settimana a vincere la gara. La tensione per le due squadre sale ora dopo ora. Un grande esodo è previsto da Angri in seguito alla squadra. Una vigilia tesa anche per i due allenatore, Sanchez e Turco. Qui la storia si è divertita, si è messa a giocare.

L’Angri è l’ultima squadra ad aver violato il campo Guariglia allenata da Sanchez il quale al suo esordio casalingo con l’Agropoli affronta proprio l’Angri allenato da Turco allenatore dell’Agropoli nell’ultima sconfitta in casa dei delfini. Anche i sostenitori dell’Agropo,i saranno tantissimi e il Guariglia tornerà ad essere riempito come nelle sfide del passato. si prevedono circa  200o spettatori. I cilentani non possono pareggiare ancora in casa, nelle ultime due sfide casalinghe hanno impattato con il Volcei Buccino e con la Scafatese. Una vittoria porterebbe i biancoazzurri vicinissimi alla vetta ma aprirebbe la strada del San Marzano ospite però l’ultima di campionato ad Agropoli. 

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js