24 Aprile 2024

AGROPOLI, BROGLI ELETTORALI IL CONSIGLIO DI STATO TARDA A DARE LA SENTENZA MA QUESTI SONO ABUSIVI ORA E’ TROPPO

 

Potrebbe passare anche un mese per la sentenza del consiglio di stato in merito al ricorso di Raffaele Pesce per i brogli elettorali. la sospensiva data dallo stesso consiglio di stato ha consentito di mantenere il posto e il potere a gente già acclarfatamente abusiva come ha affermato il tar nella sentenza e come in precedenza avevano fatto Saporiti il presidente della commissaione elettorale e la prefettura grazie al lavore del vice prefetto Amantea.

 

I brogli sono evidenti e Agropoli ha un amministrazione abusiva la quale staabusando di questo potere per faree cose gravissime in città sotto l’aspetto amministrativo. Una giustizia porchesca quella con la qual Mutalipassi guida il municipio senza poterlo fare. la sospensiva è stata una porcata enorme perchè il risultato raggiunto dal sindaco è alterato come affermano tre istituzioni (commissione elettorale, prefettura,tar). La sospensiva è una forzatura ma con questa sospensiva hanno fatto altre macerie, altre porcherie, altri intrallazzi non ultimo quello del Gal e posi saprete cos’è. La sentenza del ritorno alle urne dovrebbe arrivare presto, più tempo passa e più questi stanno al loro posto, più danni continuano a fare. Ora la misura è colma. Natyralmente auspichiamo se Mutalipassi dovesse rimanere sindaco o pe run motivo o per ul altro motivo le opposizioni prendano la strada della procura della repubblica, in città si respira aria di marcio, di corruzione, di veregogna. Sergio Vessicchio

About Author