Dopo la straripante quanto meritata vittoria dell’Agropoli nello scontro tra le due seconde in classifica, ora la Scafatese è terza, i delfini si preparano ad affrontare in casa il Carotenuto squadra da prendere con le molle perchè è capace di ottimi risultati e i delfini in casa non sanno proprio vincere ne segnare. A dire il vero il solo Natiello canta e porta la croce di una squadra dalla involuzione netta rispetto al girone di andata. la vittoria di Scafati però la rilancia perentoriamente perchè la squadra deve trovare le energie psicologiche giuste per avere un pò di autostima. Quella del fine settimana è la quintultima giornata, la trentesima e l’Agropoli deve fare assolutamente la vittoria anche perchè la Scafatese è impegnata con l’ultima in classifica e non si farà sfuggire la vittoria. Le partite che rimangono sono tutte molto difficili per l’Agropoli, Virtus Avellino e San Marzano in trasferta in casa arrivano Buccino e Faiano mentre la Scafatese affronterà Lioni e Castel san Giorgio in casa , Giffoni sei Casali e Solofra in trasferta. partite abbordabili tutto sommato.

 

Quindi sabato all’gropoli non resta che la sola vittoria per continuare a sperare nel secondo posto nonostante la straripante vittoria di domenica scorsa dove doveva segnare più dei due goal segnati. Il giocatore del momento, oltra a Natiello  è senza ombra di Dubbio Salerno, classe 2004 giocatore straordinario, centrocampista eccellente, dai piedi buoni, dagli inserimenti efficaci, dotato di una tecnica pazzesca, anche a Scafati ha dimostrato il suo grandissimo valore. E’ arrivato in punta di piedi a gennaio, senza annunciarlo ma solo tesserandolo e ha già bruciato le tappe. Sembra un veterano per il modo in cui affronta le partite e i momenti. Dopo Graziani al quale assomiglia molto under dell’Agropoli nel 2018/19 anche lui arrivato a gennaio, ora titolare fisso nella Gelbison della serie c giocatori come Salerno come Under non se ne sono più visti. Abbiamo spesso criticato i calciatori brocchi ma davanti a questo gioiello classe 2004 non possiamo essere indifferenti. Dalla prima partita in cui ha giocato abbiamo visto la sua bravura, la sua consistenza tecnica e la sua grandissima predisposizione al gioco del calcio. Si spera che nel suo cammino trovi persone che lo sappiano valorizzare, in questo momento è già un calciatore di serie C il suo entourage stia molto attento a non farlo perdere. Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js