25 Luglio 2024

AGROPOLI, CHRISTIAN POSELLA FORZA ITALIA ATTACCA IL CALENDARIO EVENTI: “SCARSO MERITIAMO ALTRO”

Abbiamo appreso  il famoso calendario eventi 2024 – e anche 2025 – della città di Agropoli, quella che una volta era la capitale del Cilento.
A Capaccio-Paestum e Castellabate, per citare due esempi, una vera amministrazione organizza pochi eventi-traino importanti, veri, ai quali si sommano le iniziative locali di contorno e di accompagnamento. Agropoli sceglie invece la quantità per giustificare il ritardo, giusto per far numero. Sicuramente belle iniziative in cui molte persone e associazioni hanno investito. A loro va il mio supporto per il lavoro che fanno ogni anno. Tuttavia, non può essere il traino di un’estate, oggi, nel 2024.
Un atteggiamento assurdo che non mi riesco a spiegare. Non sono critico verso le persone e gli amministratori ma parlo da cittadino anche a nome di moltissimi cittadini come me e imprenditori che si sono visti rifiutare o ritardare iniziative praticamente organizzate in tutto e per tutto da loro. A che pro?
A che pro tarpare le ali, bocciare iniziative e far scadere rinnovi per mettere eventi anonimi, sicuramente interessanti, ma che non possono fare da PROGRAMMAZIONE ESTIVA per una cittadina che in estate può raggiungere anche le 50/70mila persone.
Non mi spiego come pur avendo legami di stima e amicizia con le amministrazioni vicine non si possa collaborare insieme per creare un grande Cilento.
Non capisco come pur avendo validi imprenditori in città non ci sia un vero dialogo, per creare davvero un qualcosa di importante per tutti. Perchè non si chiede aiuto o consiglio, non si ascoltano le persone del mestiere?
Agropoli è una città turistica, piena di bellezze storiche e naturali, ma non è soltanto bagnanti e sagre – anche se si nascondono sotto altro nome -. Certo che anche i baby eventi, il liscio e le serate falò sono importanti e sono bellissime ma non si può aspettare luglio per poi proporre questo.
Sono certo che gli imprenditori si faranno sentire, come hanno già manifestato a me e altri del nostro partito seri malumori, perchè non si può ridurre così una città.
Noi di #ForzaItalia siamo e saremo sempre i primi per costruire, per progredire e per migliorare quello che è il territorio senza fare personalismi.

About Author