24 Aprile 2024

AGROPOLI, DROGA NELLA RETE PUSHER E ASSUNTORI CONTROLLAVANO PARTE DEL CILENTO

Sono finiti in manette per aver organizzato una rete di spaccio nei comuni di Agropoli, Castellabate, Montecorice, Capaccio Paestum, Roccadaspide e Torchiara. I carabinieri capitanati da  Giuseppe Colella sono entrati in azione all’alba hanno dato esecuzione, alle prime luci dell’alba di stamane, ad un’ordinanza di custodia cautelare, disposta dal gip presso il Tribunale di Vallo della Lucania su richiesta della locale Procura, a carico di 6 soggetti della zona, tre dei quali finiti in carcere e tre sottoposti al divieto di dimora, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso, del tipo cocaina e hashish. In cella sono finiti un’intera famiglia locale e un cittadino extracomunitario.

I Carabinieri della Compagnia di Agropoli, col supporto, nelle fasi esecutive, dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno e del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno eseguito una Ordinanza di Custodia Cautelare – emessa dal G.I.P. del Tribunale di Vallo della Lucania su richiesta della locale Procura della Repubblica – nei confronti di 6 persone, (3 in carcere e 3 al divieto di dimora), indagate a vario titolo per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il provvedimento ha ritenuto la sussistenza, allo stato, di gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati. Inoltre, nel corso dell’attività investigativa condotta dalla Sezione Operativa della Compagnia cilentana, è stato recuperato un cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente del tipo cocaina e 6 persone sono state segnalate quali assuntori alla Prefettura di Salerno; è stato infine accertato un episodio estorsivo, mediante violenza e minaccia, di uno degli indagati compiuto per recuperare somme di denaro dovutegli per pregresse cessioni di stupefacenti.

About Author