24 Giugno 2024

AGROPOLI, EX DISCARICA: TAGLI DALLA REGIONE

AGROPOLI. La Regione Campania taglia una percentuale del finanziamento relativo ai lavori di messa in sicurezza permanente dell’ex discarica comunale di località Gorgo, ad Agropoli. Nei giorni scorsi è stato notificato al comune di Agropoli il decreto regionale n. 258 del 26 luglio 2017, con il quale la Regione Campania ha applicato una riduzione del 5% sull’importo contrattuale dei lavori suddetti. Secondo l’ente locale «tale decreto è ingiusto ed illegittimo», per questo motivo ha nominato l’avvocato Antonio Scuderi che avrà il compito di fare opposizione al decreto e difendere gli interessi dell’Ente dinanzi al Tribunale di Vallo della Lucania. L’appalto, relativo agli interventi (in corso) di bonifica e messa in sicurezza dell’ex discarica comunale è stato aggiudicato alcuni mesi fa per circa 9 milioni di euro, oltre Iva. Intanto, il comune di Agropoli ha autorizzato, nei giorni scorsi, due subappalti. Sono relativi all’esecuzione dei pozzi di captazione del biogas, realizzazione del diaframma di valle, carico e movimentazione del materiale di risulta nell’ambito del cantiere, per l’importo di 466.350 euro oltre Iva; regimentazione ed allontanamento delle acque zenitali per l’importo di 33.990 euro più Iva. L’invaso che ospita l’ex discarica venne realizzato dal Consorzio SA/4 per conto del Comune di Agropoli nel 2004, al fine di fronteggiare l’emergenza rifiuti esplosa nel marzo di quell’anno in Campania. Al fine di fronteggiare le emergenze legate al settore dello smaltimento dei rifiuti, in località Gorgo, sono stati allestiti, nel tempo, quattro siti per il conferimento dei rifiuti, dove a sversare erano numerosi comuni cilentani. La bonifica, il cui completamento è previsto per la primavera 2018, interesserà anche l’adiacente ex discarica che incombe sul territorio comunale di Prignano Cilento.
Andrea Passaro

About Author