30 Maggio 2024

AGROPOLI, FATTA L’AUTOPSIA SUL BALLERINO RIMANGONO I DUBBI

Hanno liberato la salma, oggi i funerali alle 14,30 in Santa Maria delle Grazie. L’esame autoptico però, al momento non ha chiarito pienamente le motivazioni della morte di Antonio Marotta detto il Ballerino, 55 anni di Agropoli, morto  stroncato da un malore improvviso dopo un diverbio sfociato in lite sul lungomare San Marco, sulla battigia . L’autopsia ha confermato la presenza evidente di ematomi riconducibili ad una colluttazione, non gravi da causarne forse la morte, ma avvenuta poco prima di una crisi cardiorespiratoria fatale. Soltanto nei prossimi giorni ci saranno i chiarimenti e i dettagli. L’esame sul cadavere di Antonio Marotta è stato fatto dal dott. Adamo Maiese.

LA POSIZIONE DELLE PROCURA

La procura della repubblica di Vallo della Lucania ha aperto una inchiesta contro ignoti e ha fatto procedere all’autopsia sequestrando la salma ora dissequestrata ma non ha minimamente calato l’attenzione sulla vicenda. Sono stati interrogati familiari e parenti della vittima e la continuazione delle indagini è affidata al Nucleo Investigativo della Compagnia di Agropoli diretta dal cap. Fabiola Garello. Gli inquirenti vogliono risalire alle ultime ore di vita di Antonio Il Ballerino per riuscire a capire cosa è successo realmente.

About Author