12 Luglio 2024

AGROPOLI, I DENARO NUOVAMENTE IN STRADA CONFERMATI I SIGILLI SONO ALL’ESTREMO

 

Nessuna descrizione disponibile.

 

 

Una situazione aberrante dalla quale non si riesce più a venir via. La famiglia Denaro sono  Emidio Denaro e Elisa Gallucci con la loro figlia. La Loro casa a Moio è stata travolta dall’alluvione del 19 novembre scorso ma il mese dopo ha subito un incendio per cui è finita  sotto sequestro. E’stata dissequestrata circa un mese fa per soli 30 giorni  durante i quali avrebbero dovuto mettere a posto il fabricato facendo ritornare l’agibilità, cosa alla quale non sono riusciti per cui oggi è scattato nuovamente il sequestro. In tre hanno fatto il possibile per ripristinarla, tre camere da letto, un soggiorno e una cucina grande, due corridoi e due bagni, da soli non potevano farcela. L’impianto elettrico è tutto da rifare perchè i fili sono messi male e sono molto vecchi. Il mese è passato e i sigilli sono tornati, messi dai carabinieri i quali constatata la mancanza di agibilità anche insieme ai vigili del fuoco hanno agito. La zona dove si trovano è una piazzola a ridosso della chiesa di Sant’Antonio e la strada che porta a alla parte alta della nota frazione di Agropoli.  Ma quell’area è il bronx di Agropoli, un degrado assoluto. I due sono due accumulatori seriali, vivono in un puzza indescrivibile tra animali, insetti e totale mancanza di igiene. Ora tornano a vivere(si fa per dire) in strada e chiedono aiuto, chiedono sostegno per ripristinare l’agibilità della casa e di poter tornare dentro. Fa caldo e ora si trovano nella tenda proprio davanti al cancello della loro casa con tanto di sigilli. Le autorità hanno sempre offerto una mano ora però è arrivato il momento di dare un’accellerata al problema e di risolverlo. Le conzioni igieniche sono penose, la salute dei tre è molto precaria, dal punto di vista ecoomico non hanno problemi prendono ua pensione a testa il problema è logistico, hanno paura di perdere la casa, la loro casa di proprietà e per questo motivo la monitorano notte e giorno. la loro vità è diventata un inferno, impossibile. Ora si faccia tutto il possibile per aiutarli. SergioVessicchio

Nessuna descrizione disponibile.

About Author