L’Asl, consapevole della necessità di continuare tale servizio, si è impegnata inoltre a reperire ulteriori risorse umane visto che i medici in pensione che assicuravano in servizio non sono più disponibili. Le ambulanze rianimative dunque lavoreranno ancora ad Agropoli.

Nessuna soppressione dell’ambulanza, quindi, rianimativa presso il P.O. di Agropoli. Con una comunicazione indirizzata, tra gli altri alla dott.ssa Rosa Lampasona, responsabile del reparto Covid19 di Agropoli, il direttore del Dipartimento Area Critica dell’Asl Salerno ha rassicurato che la prosecuzione del servizio avverrà con i medici anestesisti operanti presso il reparto Covid di Agropoli, i quali vista la carenza di personale, hanno dato la disponibilità a farsi carico anche del servizio territoriale dell’ambulanza di tipo A (rianimativa). In precedenza, lo stesso veniva garantito dai medici in pensione, sulla scorta di norme straordinarie emanate durante l’epidemia da Covid19 che non possono più essere rinnovate dopo il 30.09.2022.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: