Segretario cittadino di Forza Italia, poi assessore al bilancio Pd per 10 anni e successivamente sindaco di Agropoli per il partito democratico, torna alle origini Adamo Coppola torna alle origini. Dopo il maltrattamento della quercia la quale gli ha preferito faccia gialla Mutalipassi e dopo l’isolamento ha ceduto alle lusinghe di Cirielli il quale lo ha chiamato e richiamato e infine convinto ad entrare nel primo partito in Italia.

Con Coppola saranno in tanti a passare in fratelli d’Italia. Il 20 settembre al palazzo Dogana la consacrazione, Edmondo Cirielli terrà a battesimo il Coppola 0.3. Una data spartiacque per l’ex sindaco il cui consenso e la cui simpatia ad Agropoli sono ancora molto alti e con l’arrivo di Mutalipassi c’è chi lo rimpiange. Cirielli ha fatto leva su questo, sulle sue origini e sulla voglia di ritornare in sella di Adamo Coppola il quale dopo il periodo di disintossicazione si ripresenta in politica ripulito delle scorie della sinistra dove, per le sue idee e per il suo credo nonché per la sua visione di governo, non si trovava certamente a suo agio.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: