Voto di scambio elettorale politico-mafioso, turbata libertà degli incanti e corruzione con l’aggravante del metodo mafioso (art. 416 ter c.p.) in concorso con altri indagati. Accuse durissime, gravissime e ora archiviate. Tre anni durissimi per l’ex sindaco Adamo Coppola accusato, a questo punto, senza nessuna logica, di questi reati. La sua reazione:

“Mi è stato notificato questa mattina il decreto di archiviazione delle indagini avviate dalla DIA nel 2019. Ho avuto massima fiducia nella giustizia, in ogni istante, e non avevo dubbi che saremmo arrivati a questo esito. La mia azione amministrativa è stata sempre orientata alla legalità e non sono mai sceso a compromessi, al contrario sono stato l’unico a denunciare episodi di violenza e criminalità ogni qualvolta si sono presentati. Purtroppo sono dovuti trascorrere tre anni per chiudere questa indagine, un periodo che, ammetto, non è stato semplice per me e le persone che mi sono vicine. Ora dobbiamo guardare avanti. Continuerò il mio impegno per il progresso di questo territorio con ancora più entusiasmo!”

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: