23 Luglio 2024

AGROPOLI, L’OPPOSIZIONE MINACCIA MUTALIPASSI: ” LA CASA DI BABBO NATALE E’ ABUSIVA” TROPPE IRREGOLARITA’ NELLA RICHIESTA

E ad Agropoli c’è qualcosa che non può essere abusivo. Il primo abusivo è il sindaco il quale per brogli elettorali si è trovato a vincere un elezione ormai persa. Poi tutto il resto. Ma la notizia del momento è legata la grande “babà natale” con il quale pochi guadagnano soldi a dismisura (lo confermano recenti viaggi in America). Sollevato da noi il problema è stato subito sposato dalle opposizioni consiliari e confermato dal funzionario Capozzolo (leggi qua). Non ci sono i requisiti per procedere, in pratica l’associazione autorizzata dal municipio, non si sa come e per cosa e con quali meriti, OPVS cooperativa Impresa Sociale non ha le coordinate per procedere come sta cercando di dimostrare tutta l’opposizone.

QUESTA L’INTERROGAZIONE DELLA MINORANZA

Al Sindaco Al funzionario al turismo Al Presidente del Consiglio comunale Al Segretario generale All’assessore al turismo

 

Oggetto: “Borgo di Babbo Natale” richiesta revoca deliberazione n. 290 del 16.09.2022. Integrazione alla interrogazione consiliare del consigliere Raffaele Pesce datata 5 ottobre, prot. n. 31292. 

I sottoscritti consiglieri, associandosi alla interrogazione proposta dal consigliere Raffaele Pesce in data 5 ottobre, prot. n. 31292, preso atto della documentazione relativa acquisita a seguito di accesso agli atti del consigliere Massimo La Porta, sulla quale poggia la deliberazione di giunta n. 290 del 16.9.2022, osservano quanto segue:

Premesso che:

  1. Preliminarmente la proposta della OPVS cooperativa Impresa Sociale, appare basata su una documentazione assolutamente carente e non esaustiva, in primis per quanto riguarda la valutazione dei costi a sostenersi;
  2. L’edizione 2021/2022 ha avuto una significativa presenza con 15.000 utenti;
  3. Tale presenza è stata portatrice di un introito di circa euro 75.000/00, considerato soltanto il  ticket di euro 5,00.
  4. Non è stato considerato l’introito del servizio fotografico per il prezzo, presunto,  da € 5.00 a  € 10,00  a foto, pertanto con un incasso di euro da 25.000 a 50.000/00 ( media € 37.500,00).
  5. L’edizione 2022/2023 prevede l’istallazione di una pista di ghiaccio (ad alto consumo energetico in un momento di crisi) con una previsione di incasso, considerato il ticket di euro 7,00 ogni ½ ora ed euro 10 ogni ora, di euro 60.000/00 per 7500 fruitori nei 40 giorni (50% di 15.000).
  6. Il numero delle casette da locare ad un prezzo di euro 800,00 (per 15 casette un incasso di euro 12.000/00), ma non è indicato il numero effettivo delle casetta.
  7. Da tutto quanto emerso, considerate le voci riportate ai numeri da 3 a 6, la somma degli incassi ammonta ad euro 184.500/00, in difetto.

Considerato che:

  1. Il nuovo progetto valuta, molto approssimativamente, una spesa di euro 89.000/00 + IVA

(addirittura euro 10.000,00 solo per tipografia e stampa).

  1. Lo stesso progetto prevede che il Comune di Agropoli non solo fornisca il suolo pubblico gratuitamente, ma anche l’energia elettrica per tutta la superficie interessata inclusa la pista di pattinaggio che ha un consumo notevolissimo.
  2. Il progetto non accenna infatti ad alcuna valutazione del costo energetico, mentre il consumo giornaliero della sola pista di ghiaccio è di circa euro 200,00 al giorno.

Del tutto residuale risulta il mero accenno ai pannelli fotovoltaici: istallati dove? In quale numero?

  1. Il Comune perde il ricavo del ticket ordinario per l’accesso al castello (€2,00, che per il 50% è riscosso dall’ente e,  considerata  una presenza di 15.000 visitatori, è valutabile in una perdita di euro 7.500/00, previsti nel bilancio comunale.
  2. Il progetto prevede l’utilizzo di una navetta fornita dal comune per l’intera durata dell’evento, 40 gg, con una ulteriore spesa di euro 10.000/00 considerato un costo giornaliero di circa euro 250,00 al giorno.
  3. Il progetto prevede poi l’utilizzo non solo della protezione civile comunale ma dei ragazzi del servizio civile universale, sottratti ad altre attività.

Per tutto quanto premesso e considerato i consiglieri di minoranza sollecitano il Sindaco, proponente, e la Giunta a:

  1. revocare la deliberazione di giunta n. 290 del 16.9.2022;
  2. valutare la fattibilità della gestione diretta dell’evento, considerati costi e ricavi;
  3. investire i ricavi a scopo sociale, considerato il momento di crisi economica vissuto dai cittadini agropolesi;

Invitano altresì il funzionario incaricato a valutare, in considerazione di tutto quanto sopra evidenziato, e nell’interesse dell’ente, tutto quanto di propria competenza.

La presente a perfezionamento della interrogazione consiliare del consigliere Raffaele Pesce datata 5 ottobre, prot. n. 31292 ex art. 23 reg. Funz. Cons. Com. 

Distinti saluti

I Consiglieri Comunali   Raffaele Pesce Massimo La Porta Elvira Serra Bruno Bufano Gerardo Santosuosso

E come si può notare l’imbroglio è netto. Una spesa di circa 200.000 euro(per ricavarne 500.000) è stata furbescamente ridotta a 89.000 euro per non fare la gara d’appalto perchè come è noto al di sotto di 140.000 euro non espleta la gara d’appalto e invece è dimostrato che i costi di gestione e i soldi che girano intorno alla manifestazione sono molti di più. Un’autentica dichiarazione mendace, ingannevole  che dovrebbe essere subito valutata dalla magistratura è sottoposta al funzionario  Giuseppe Capozzolo. Questa è la gestione di Mutalipassi faccia gialla, un imbroglio continuo e costante in grado di prendere per culo tutto e tutti come fece Coppola lo scorso anno. ora bisognerà capire chi c’è dietro, chi incassa i soldi e dove sono le rendicontazioni con i controlli trasversali e incrociati. la guardia di finanza potrebbe aprire gli occhi su questa deplorevole vicenda che si consuma ai danni dei cittadini, della città a favori di pochi truffaldini con a capo il re dei truffaldini agropolesi . E i soci occulti chi sono? Chi si sparte i soldi di questo babà? Lo stiamo chiedendo da anni ma vogliamo sia la magistratura a scoprirlo. Sergio Vessicchio

About Author