26 Maggio 2024

AGROPOLI, MUTALIPASSI ANCORA FINO AL 14 NOVEMBRE IL VOTO FORSE A FEBBRAIO

 

Ad Agropoli il 2 novembre del 2023 sarà ricordato storicamente come il giorno dell’arrivo del commissario prefettizio rimasto in carica per 2 ore perchè il consiglio di Stato ha dato la sospensiva al sindaco per rimanere in carica fino al 14 novembre giorno in cui si entrerà nel merito.  In pratica nel  decreto pubblicato  , il Consiglio di Stato – sezione Seconda ha sospeso l’esecutività della sentenza del TAR Campania reintegrando di fatto nelle rispettive funzioni il Sindaco, il Consiglio comunale e la Giunta fino all’udienza camerale del prossimo 14 novembre”. Per il momento le date del voto restano fissate a metà dicembre  ‘e l’eventuale ballottaggio a fine dicembre.

 

Prossimo appuntamento  il 14 novembre, il consiglio di Stato decide sul ricorso dell’amministrazione avverso la sospensiva questa volta in via definitiva  , se sarà confermata la sentenza del Tar il sindaco dovrà a quel punto lasciare la casa comunale e la prefettura organizzerà, con un suo rappresentante, probabilmente la stessa dottoressa Zinno arrivata ieri, le elezioni nei 4 seggi. Le date per il momento non sono in discussione, metà dicembre e fine dicembre per il ballottaggio ma i legali di Pesce hanno chiesto una incidentale e quindi tutto potrebbe slittare a fine febbraio. Rimane una pagina nera mai vissuta dalla città di Agropoli. I brogli elettorali sono uno schiaffo alla città ella gente il cui  voto purtroppo è frutto della non democrazia. Pesce mantiene il profilo basso mentre il sindaco definito abusivo da Fratelli D’Italia rimane imbarazzato e non solo.

About Author