25 Luglio 2024

AGROPOLI, PESCE: “I PINI NON SI POSSONO PIU’ PIANTUMARE, E’ SCONSIGLIATO NEI CENTRI URBANI”

Nel taglio degli alberi per fortuna ordinati dall’amministrazione comunale, il consigliere di opposizione Raffaele Pesce precisa:

“Con riferimento al taglio degli alberi, nella mia qualità di consigliere comunale di minoranza, gruppo Liberi e Forti, rendo noto quanto segue: Subito dopo la caduta del pino in data 12.6.2022, il tecnico comunale responsabile del settore, mi informò che avrebbe dato mandato ad un agronomo, figura non presente in pianta organica, per valutare lo stato degli alberi. Effettivamente il professionista esterno incaricato ha verificato gli alberi in Piazza della Repubblica ed in piazza Caduti di Nassiria (piazzetta e giardinetti), redigendo una relazione tecnica.

Dalla relazione si evince la necessità dell’abbattimento degli alberi con elevata e/o estrema propensione al cedimento: 17 alberi in piazzetta ed 1 nei giardinetti. Dato il motivo di pericolo imminente, il precedente del 12.6.22 e la valutazione tecnica agronomica sottostante la scelta dell’abbattimento, non ho inteso e non intendo utilizzare questo argomento per una sterile polemica politica, propagandistica. Non osserverei la mia linea annunciata già in campagna elettorale: coerenza e serietà anche in minoranza. La piantumazione dei pini, risalente al 1970 circa, oggi viene sconsigliata nei centri urbani. Ovviamente fa male vedere tanti alberi abbattuti, è chiaro, anche perché siamo abituati a vederli sin da bambini. Saremo attenti e solleciteremo, come Liberi e Forti, una verifica agronomica su tutto il verde pubblico ed un progetto di piantumazione adeguato alle due piazze soggette al taglio degli alberi e ad altre aree tuttora sprovviste di alberi.”

About Author