Il consigliere comunale Pesce all’attacco sulla Fornace:

“1. Con deliberazione n. 150 del 6.7.2022 la Giunta dà mandato al funzionario responsabile “di predisporre e pubblicare un avviso esplorativo di manifestazione di interesse per la gestione della ex Fornace per 2 anni”;
2. a distanza di 7 mesi se ne discute in commissione congiunta ( la materia è consiliare ex art. 42 Tuel);
3. faccio notare che la deliberazione non solo non richiami il regolamento esistente, votato dal consiglio comunale con deliberazione n.60 del 16.10.2018, ma che non lo consideri affatto;
Come al solito tutto approssimativo, senza rispetto delle procedure e dei poteri che la legge conferisce al Consiglio comunale, a prescindere dalle scelte.
Nel merito ho proposto la gestione diretta da parte dell’ente.
D’altra parte basterebbe semplicemente osservare il regolamento comunale vigente, disponibile sul sito del comune, magari perfezionandolo in consiglio.
Ho riportato la nostra idea dell’uso della struttura per mostre permanenti e/o periodiche e per attività culturali in genere.
La commissione congiunta sarà riconvocata per continuare i lavori in merito.
Ho chiesto, intanto, di procedere alla manutenzione degli elementi in legno, dato l’evidente deterioramento, all’installazione di una scala per accedere alla parte superiore parimenti sfruttabile per attività culturali e di svago.”

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js