26 Febbraio 2024

AGROPOLI, SCONTRO ISTITUZIONALE CONTRORDINE DEL CONSIGLIO DI STATO MUTALIPASSI RESTA SI VOTA A DICEMBRE

 

 

Roba da repubblica delle banane. Una follia istituzionale  Dopo l’insediamento della commissaria Flavia Zinno arriva il dispositivo del consiglio di Stato per il ricorso del sindaco che mette tutto in stand by fino al 14 novembre:

“ Con Decreto pubblicato in data odierna, il Consiglio di Stato – sezione Seconda ha sospeso l’esecutività della sentenza del TAR Campania reintegrando di fatto nelle rispettive funzioni il Sindaco, il Consiglio comunale e la Giunta fino all’udienza camerale del prossimo 14 novembre”

Per il momento le date del voto restano fissate a metà dicembre  ‘e l’evtuale ballottaggio a fine dicembre. Il vai e vieni la dice lunga anche sulle pressioni che i vari enti hanno dalle rispettive parti politiche. Stamane   si è insediato presso il comune di Agropoli il commissario prefettizio, dott.ssa Fulvia Zinno, viceprefetto in servizio presso il Ministero dell’Interno, nominato con decreto del prefetto di Salerno n.154309 del 31.10.2023. La nomina è stata conferita in esecuzione della sentenza T.A.R. Campania sezione di Salerno ma è durata in carica solo 2 ore praticamente è ritornato nuovamente il sindaco del sistema. Ormai nessuno ci capisce più niente rispetto a quanto accaduto. Probabilmentre qualcuno si è giocato la carta politica di pressione altrimenti non si spiega. La cittadinanza ne prenda atto, ai brogli elettorali fanno seguiti questi disastri istituzionali, sono scontri politici che si trascinano negli enti. Se i cittadini vogliono tenere in piedi questo sistema lo facciano pure, se invece vogliono cambiare si vota fra non molto in almeno 4 sezioni.

 

About Author