Mutalipassi è una faccia gialla doc, di origine controllata. E la sua faccia è talmente gialla che deve far fronte alla sua falsità facendo i tempi supplementari anche i calci di rigore. Sappiamo tutti che è manovrato da Gennaro Russo sullo sport, ed è il burattino di tanti interessati con varie cariche rispetto i settori di appartenenza.ma nel settore sportivo a indirizzarlo è Gennaro Russo, il grande manovratore colui che si è imposto per entrare nell’Agropoli indicato dal sindaco verso il quale faceva pressioni per far chiamare Carmelo Infante dal sindaco e imporre la sua presenza nel settore giovanile per cose che tutti sappiamo. Sappiamo tutti la guerra che ha fatto a Puglisi e Cerruti ma soprattutto a Puglisi quando era alla guida dell’Agropoli per farlo andare via, e come poi si è verificato Puglisi è andato via alla Gelbison e in tre anni l’ha portata in serie C mentre l’Agropoli sulla quale Gennaro Rrusso vuole mettere le mani, come ha sempre fatto, sta in eccellenza. Siamo partiti dal vero nocciolo della questione per arrivare alla situazione attuale. Gennaro Russo è il delegato allo sport mentre le strutture cadono a pezzi ma il sindaco non lo rimuove. Il campo sportivo Guariglia, nonostante le piogge, è pronto ma il sindaco lo tiene chiuso. Il primo obiettivo di Gennaro Russo è quello di far scappare Carmelo Infante dall’Agropoli e prendersi la squadra o in eccellenza o in promozione dove la vorrebbe far scendere per non spendere molti soldi. Il comune di Agropoli con il delegato allo sport Gennaro Russo non ha cacciato nemmeno un euro per la ristrutturazione del Guariglia dopo che alla società del presidente Puglisi è stata data la disponibilità facendo allungare i tempi di recupero della struttura e costringendo l”Agropoli ad emigrare a Capaccio con i risultati interni negativi sotto gli occhi di tutti, in casa non vince più una partita, senza pubblico, senza dimora e senza punti di riferimento. Da questa vicenda la più danneggiata potrebbe sembrare la Gelbison e invece per colpa del municipio, del sindaco del delegato allo sport Gennaro Russo è l’Agropoli. Non hanno aiutato la Gelbison e il povero Puglisi(lasciato completamente solo) a sostenere le spese per i lavori circa 260.000 euro per cui i tempi si sono dilatati e l’Agropoli e quindi anche la Gelbison sono state costrette a rivolgersi a campi diversi lontani da Agropoli a Capaccio e a Pagani.

Una vergogna inaudita. La cosa più schifosa è che il campo Guariglia è pronto da un mese e da quando è pronto c’è un palese ostruzionismo da parte del municipio, a parte il funzionario Giuseppe Capozzolo, ad ogni più sospiro trovano una scusa. Ora si stanno nascondendo dietro il maltempo. Noi siamo stati sul campo, è tutto a posto. Dopo l’alluvione di sabato 19 il campo è ritornato a risplendere ci abbiamo fatto una trasmissione(clicca qua) e anche dopo la giornata di pioggia del 22 novembre il campo è ritornato alla normalità. Il problema riguarda un po’ di fango all’esterno della struttura davanti alla tribuna Palluotto, tutto risolvibile in pochi minuti. Quindi la gara di sabato contro la Virtus Avellino poteva benissimo essere disputata e invece hanno costretto l’Agropoli ha richiedere lo stadio di Capaccio scalo perchè il comune non ha dato la disponibilità a pulire. La Gelbison che potrebbe avere l’ok dalla questura da un momento all’altro e potrebbe giocare con l’ok solo del sindaco come accade ormai da 20 anni sul Guariglia ha rinunciato a giocare contro il Picerno(l’Agropoli doveva a quel punto giocare domenica prossima) per rispettare un principio stupido quello che ad Agropoli deve giocare prima l’Agropoli, non sappiamo perché e per cosa è stato inventato, forse per mettere il bastone fra le ruote alla Gelbison. Lo sgambetto di qualcuno, i più dicono Gennaro Russo altri sostengono Franco Di Biasi ma quest’ultimo ha avuto sempre ottimi rapporti con Puglisi e la Gelbison, sta di fatto che per futili motivi, con il campo pronto da un mese, il comune posticipa la ripresa dell’attività sullo stadio cittadino. I danni che Mutalipassi e i suoi manovratori stanno facendo alle società sono enormi e a sorridere probabilmente sarà solo l’atletica la società che più di tutti ha rovinato lo stadio, lo ha utilizzato per fare economia e babà sostenuta in questi anni dal potere camorristico che governa la città. E anche questa volta il sistema camorristico che si sta usando è vergognoso e dovrebbe essere vagliato da organi inquirenti. Nascondersi dietro il maltempo per impedire alle squadre di giocare è un atto di una vergogna senza limiti. E ad un certo punto, prima che arrivasse il maltempo volevano impedire di giocare perchè si doveva fare il regolamento e specificamente la convenzione, saremmo curiosi di sapere come sarà e se l’atletica paga per quanto utilizza il campo e la struttura. se si aprisse una inchiesta dalla procura e si andrebbe a verificare attività, emolumenti ed erosione della struttura da parte dell’atletica più di un politico se la vedrebbe nera.

LA QUESTURA SPINGE PER AGROPOLI

I dirigenti della questura erano attesi per lunedì scorso 21 novembre ad Agropoli per verificare lo stato della struttura e dare il via libera alla Gelbison che può essere sostituito con la responsabilità del sindaco, sarebbero potuti non venire. La cattiva fede del municipio sta nel fatto che hanno impedito alla commissione di andare ad Agropoli, il sindaco ha detto che per l’emergenza non aveva nessuno da mandare ma non ce ne era bisogno (mentre a festeggiare Franco Alfieri potevano andare) perché i lavori non sono stati seguiti ad un ingegnere o un architetto del comune ma hanno giocato sporco anche su questo perchè la questura spinge affinché si giocano ad Agropoli le partite della Gelbison per il semplice fatto che i tifosi dell’Agropoli non hanno nessuna inimicizia con le squadre che affronta la Gelbison cosa che invece a Pagani succede. E per la questura le partite sono più controllabili al Guariglia e non a Pagani.

IL FUNZIONARIO DEL COMUNE D AGROPOLI GIUSEPPE CAPOZZOLO

Giuseppe Capozzolo è si un socio di Gennaro Russo ma gli affari li fanno su altre vicende ben note ma è sicuramente tra i più bravi e preparati del municipio, anche se va detto che i funzionari agropolesi al comune sanno tutti il fatto loro, ma è anche quello che ha mostrato maggiore disponibilità alla venuta della squadra vallese sul campo di Agropoli. Ha dato indicazioni precise, ha partecipato a riunioni, si è reso disponibile in qualsiasi momento ed ha fornito anche sostegni di carattere tecnico alla stesura dei lavori comprendendo la grande valenza della presenza della Gelbison. Ha sempre fatto capire all’interno del municipio dove fanno tutti la doppia faccia verso la Gelbison l’importanza della presenza di un campionato di serie C al Guariglia. Anche perché Capozzolo ha anche il settore turistico e per questo motivo sente albergatori, ristoratori e operatori del turismo tutti senza eccezioni pressanti sull’arrivo della Gelbison ad AgropoliSergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: