21 Maggio 2024

AGROPOLI, SULLA PROTESTA PER LA PORCATA A CAUCEGLIA LA MINORANZA DA UNO SPETTACOLO INDECENTE

FALLISCE CLAMOROSAMENTE LA PROTESTA PER IL COMANDANTE CAUCEGLIA, LA GENTE E’ ACCORSA IN MASSA PER SOSTENERE IL COMANDANTE C’ERANO OLTRE 500 PERSONE,MA I POLITICI ANTI MUTALIPASSI SI SONO MESSI A LITIGARE,UNA VERGOGNA

Era stata convocata un assemblea da parte dei consiglieri comunali di minoranza alla quale la gente ha risposto con grande passione, interesse e coinvolgimento anche perché tra gli argomenti c’era quello relativo alla rimozione vergognosa per i metodi e i meriti ai danni del comandante della polizia municipale motivo per il quale la gente era accorsa. Invece la minoranza, anche opportunamente e giustamente, ha allargato la discussione allo schifo dell’amministrazione Mutalipassi centrando per sommi casi gli argomenti e riuscendo a catturare l’attenzione della gente. Dopo gli interventi dei consiglieri comunali ha preso la parola l’ex sindaco Adamo Coppola il quale stava facendo un rapido excursus sulle vicende politiche, Pesce già aveva manifestato il dissenso contro il suo intervento e a quel punto forse Coppola poteva evitare di intervenire, e mentre parlava l’ex sindaco è stato bruscamente interrotto da Raffaele Pesce e da Massimo La Porta i quali forse opportunamente potevano farlo finire e si potevano chiarire in privato e invece è stato dato uno spettacolo indecente, vergognoso perchè quella che doveva essere una convention costruttiva si è rivelata essere una resa di conti tra gente che ha aspirazioni politiche e del comandante Cauceglia, dei reali motivi per i quali la gente era accorsa questa mattina al municipio non se ne fottevano al di la del impegno burocratico che a questo punto, sembra di capire, lo fanno solo come atto dovuto non perchè hanno a cuore le sorti della città come gridava la gente dagli spalti della sala. E’ tutta qui la differenza con la sinistra agropolese in auge ormai da un ventennio a dimostrazione del fatto che il sistema di potere è compatto e va avanti anche con un invertebrato come Mutalipassi il quale a questo punto rischia di governare per 10 anni. Ora si capisce perchè la gente li vota sempre anche se stanno distruggendo la città, perchè nel bene e nel male costituiscono un punto di riferimento dei cittadini, senza alternativa, per i favori, le prebende e via dicendo. Quella su Cauceglia la gente l’aveva battezzata come una battaglia ideologica pro Agropoli, perché in molti voglio unione, compattezza, forza, perchè in molti ad Agropoli esaltano Agropoli. E invece l’atteggiamento e il teatrino fornito è stato di una bassezza unica , da dimenticare. Si spera che i consiglieri Pesce e La Porta, i quali si stanno spendendo oltre il dovuto per la città di Agropoli insieme a Serra, Santosuosso e Bufano si facciano l’esame di coscienza, cambino registro perchè in questo modo non si arriva lontano e saranno entrambi complici della presenza del disastro Mutaliapssi al comune. E poi a Pesce vogliamo dare un consiglio, si liberi della “sfravcatura” che si porta dietro, è imbarazzante e lo condiziona nelle scelte perchè con quella gente dietro il sindaco non lo farà mai, si fidi. Sergio Vessicchio

About Author