24 Maggio 2024

AGROPOLI,AL CINE TEATRO DE FILIPPO ARRIVA “IL TRADITORE” DA OGGI IN SALA

LA TRAMA DEL FILM

All’inizio degli anni ’80 è guerra tra le storiche famiglie di clan a Palermo e quella nuova dei Corleonesi di Totò Riina per il controllo del traffico di droga. Alla festa della riconciliazione della famiglia, Tommaso Buscetta sente un pericolo e decide di emigrare in Brasile per seguire i suoi traffici e allontanarsi dalla voracità violenta dei Corleonesi, che si accaniscono sulla sua famiglia, ossia sui due figli e il fratello rimasti in Sicilia, lui stesso è braccato in America latina. Ma prima della mafia, è la polizia brasiliana a catturarlo. Ora a Tommaso spetta l’estradizione in Italia, che equivale alla condanna a morte per mano dei Corleonesi. Il giudice Giovanni Falcone gli offre un’alternativa: collaborare con la giustizia, che per il codice d’onore mafioso equivale a tradire la mafia stessa e perciò è punito con la morte e la maledizione sul resto della famiglia di Buscetta.

Tuttavia Tommaso decide di fidarsi di Falcone e si celebra nel 1986 il maxiprocesso nell’aula-bunker di Palermo, dopo che Buscetta ha deciso di collaborare con le istituzioni, primo caso nella storia della mafia italiana, rivelando vari segreti sul meccanismo complesso e oscuro di Cosa Nostra, facendo nomi eccellenti anche della politica.

 

 

WWW.CANALECINQUETV.IT

WWW.CALCIOGOAL.IT

WWW.TUTTOJUVE.NET

About Author