22 Febbraio 2024

AGROPOLI,CASO AMBULANZE,MONDELLI (LEGA): “ENNESIMO SCEMPIO

Sul caso della sospensione del servizio di ambulanza rianimativa ad Agropoli, si è alzato un vespaio di polemiche. Dica la sua anche Costabile Mondelli che nella città cilentana è coordinatore della Lega. “La scelta dell’Asl di interrompere il servizio di ambulanza con medico rianimatore a bordo è tragica – dice – non possiamo accettare ques’ennsimo stupro alla popolazione cilentana. Il problema non è e non sarà solo di Agropoli ma dell’intero territorio cilentano a cui verrà tolto un presidio. Non c’è un pronto soccorso – continua – non c’è un ospedale e non ci sarà nemmeno un’ambulanza con rianimatore. Cosa ci toglieranno adesso? Ormai abbiamo toccato il fondo e adesso stiamo andando oltre. De Luca, l’Asl e tutti gli altri amministratori la smettano di giocare sulla pelle dei cittadini e soprattutto non si meraviglino se i giovani vanno via. Basta con questo mercimonio. De Luca si dimetta e lascia la sanità in mano a chi sappia gestirla davvero”.

Per Mondelli, la sospensione del servizio è anche un problema per il turismo: “Chi vorrà venire nel Cilento a trascorrere le proprie vacanze, come magari, adesso ci penserà due volte e probabilmente rinuncerà”.

About Author