20 Giugno 2024

AGROPOLI,IL PORTO È ALLO SFASCIO E LORO SI FANNO LE GITE TURISTICHE E I BALORDI SE LA RIDONO

Visita presso la caserma della Guardia costiera di Agropoli

Quando i balordi che la notte e a tutte le ore invadono e delinquono al porto senza nessun controllo da parte delle forze dell’ordine equando la sbarra viene elusa con sistemi beceri e fanno le corse quando si si è deciso di trasformare vergognosamente il porto in un fetente parcheggio nessuno interviene noi gridiamo ma nessuno ascolta.E quelle merde che danno fastidio  a tutte le ore leggendo questo articolo si fanno le solite quattro risate sfottendo noi che scriviamo,sindaci,assessori,personale della capitaneria di porto ci si accorge del degrado che versa al porto di Agropoli.E come tre sere fa quando alle 3 di notte sotto la caserma della capitaneria di  prendevano in giro, con schiamazzi e grida,vertici,comandanti e omini sfottendoli come non mai senza che nessuno intervenisse.Tutto quello che è nelle competenze della capitaneria di porto viene legittimamente regolato ma quando le competenze passano al comune la vergogna è totale.

IL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE

Questa mattina la visita istituzionale da parte del Sindaco Adamo Coppola e dell’assessore al Porto e Demanio, Eugenio Benevento all’Ufficio circondariale marittimo di Agropoli, sito presso il locale porto turistico. Per l’Amministrazione comunale è stata occasione di uno scambio di vedute con il comandante Giulio Cimmino e con il luogotenente Aniello Fiorito per ribadire la sinergia e la collaborazione tra i due attori a tutela del mare e dell’ambiente in genere. Inoltre c’è stata l’opportunità per fare la conoscenza di tutti i militari in servizio. A conclusione della mattinata, Coppola e Benevento, sono stati invitati, a fare un giro sulla motovedetta “Ogni tempo”, per perlustrare il tratto di costa di Agropoli. «Abbiamo avuto modo – spiegano il Sindaco Adamo Coppola e l’assessore Eugenio Benevento – di rinnovare la nostra massima disponibilità alla Guardia costiera di collaborare al fine della salvaguardia del nostro mare e dell’ambiente in genere».

LE RIFLESSIONI

Se il nuovo comandante e il bravissimo luogotenente Fiorito hanno invitato i vertici comunali per cercare di spronarli a difendere il porto,a sostenere la loro meritoria azione,sappiano che hanno fatto un buco nell’acqua.Purtroppo l’amministrazione è totalmente incapace di gestire anche l’ordinaria amministrazione.Non sanno mettere un cartello con su scritto: “Divieto di sosta ai camper”come possono mettere ordine sulla Beirut agropolese rappresentata dal porto?Il nuovo comandante si rassegni perchè il porto è ormai distrutto,in balia dei delinquenti,in totale abbandono come tutta la città e senza nessuna difesa.Sergio Vessicchio

About Author