28 Maggio 2024

AGROPOLI,L’ASSASSINO E’ IN CARCERE,MA QUALI DOMICILIARI

Mrabet Nezer 25 anni  è in galera con l’accusa pesantissima di omicidio.I giudici hanno trasformato il fermo di PM in arresto per cui il processo decreterà quanti anni dovrà passare dietro le sbarre per scontare la pena per questo omicidio che ha fatto lui.Nelle ultime ore in città circolava una voce insistente secondo la quale l’italo tunisino avrebbe chiesto e ottenuto gli arresti domiciliari e i tantissimi che la sostenevano erano anche convinti.Nulla di più falso.L’omicida è in galera anche perchè se fosse stato messo ai domiciliari,cosa impossibile,avrebbe chiesto il rischio di essere massacrato dalla rabbia della gente.Intanto le indagini degli inquirenti non si fermano,ci sono da chiarire alcune cose,innanzitutto se l’assassino ha agito da solo e poi tante altre situazioni  che serviranno durante il processo.La notte di Pasqua don Bruno durante la messa di Resurrezione è tornato sull’episodio questa volta,e non lo aveva mai fatto,si è rivolto all’omicida.Gli inquirenti vogliono vederci chiaro sul ruolo della donna contesa e se sa qualcosa di più.Una cosa è certa Mrabet è in galera il resto sarà chiarito successivamente,ora siamo nella fase iniziale,si sapranno tante altre verità ancora nascoste.Sergio Vessicchio

About Author