22 Luglio 2024

AGROPOLI,L’ASSESSORE LA PORTA ANNUNCIA: “RIPASCIMENTO A NORD DI SAN MARCO”

Nella foto di archivio il punto esatto dove sarà fatto l’intervento

AGROPOLI. Approvato il progetto esecutivo, secondo stralcio, degli “interventi finalizzati alla protezione del litorale di Agropoli dai fenomeni di erosione costiera e dai rischi ad essi connessi”. Si tratta del secondo lotto dei lavori antierosione, che erano partiti alcuni anni fa, nell’area del lungomare San Marco, per poi essere interrotti in quanto l’impresa non riuscì a reperire le sabbie utili al ripascimento. Un’operazione di completamento, quindi, dell’appalto principale per l’importo residuo di circa un milione di euro.«Si tratta – evidenzia l’assessore al porto e demanio, Massimo La Porta – dell’operazione di completamento dei lavori antierosione, già iniziati alcuni anni. Consisteranno nell’opera di ripascimento dell’area nord della spiaggia del lungomare, nella zona tra piazza Gallo, il lido Aurora e il ristorante “Il gambero”. I lavori, già appaltati, hanno visto la ditta proporre quale offerta migliorativa: una macchina pulisci-spiaggia e una draga».Il ripascimento del lungomare San Marco prese il via nel 2007 quando il Comune di Agropoli assegnò alla Consaedil Costruzioni Srl, di Formia, l’appalto dei lavori. In seguito gli stessi furono sospesi, e il contratto rescisso, per il mancato reperimento da parte dell’appaltatore delle sabbie occorrenti. Successivamente, l’Ente per non vedersi revocato il finanziamento, incaricò una società specializzata per fare un monitoraggio a mare e comprendere se ci fossero sabbie che non concorressero all’azione di ripascimento naturale, l’azione cioè del moto ondoso che riporta sabbia sull’arenile. Queste sono state individuate al di là della barriera soffolta. Da una stima è emerso che sono necessari 60mila metri cubi di sabbia per operare l’azione di ripascimento.Andrea Passaro

About Author