Un sindaco peggiore Agropoli non poteva averlo. La questione delle alghe è gravissima, i soldi arrivati dalla regione ( 500 mila euro) vuole stornarli e dirottarli su altro per farsi la campagna elettorale e in più ne vuole utilizzare solo una piccola parte con affidamenti diretti a dItte amiche sempre nell’ambito della campagna elettorale. Se il sindaco e la sua maggioranza hanno colpe gravissime non da meno sono i consiglieri delle opposizioni i quali, chissà per quale ragione, non parlano e non intervengono. Un fatto grave. Il mare ad Agropoli quest’anno è sporco e non dite che facciamo cattiva pubblicità perchè la gente non viene per le condizioni in qui si trova la città e non certo per le denunce che facciamo. Se avesse un minimo di amor proprio il sindaco lasciasse per manifesta ed evidente colpevole inadeguatezza al ruolo. Il mare è sporco per le alghe non correntizie che vi sostano ma perchè non viene fatta un’azione di pulizia concreta e il mare ne risente. Ma le alghe “ammontonate” che costituiscono un disastro ambientale non possono essere impugnate dalla capitaneria di porto e realazionate al procuratore della repubblica? E’ possibile che nemmeno la capitaneria può intervenire? O si tratta di non pestarsi i piedi tra istituzioni? Ora non capiamo più. Come mai la capitaneria di porto sta ferma davanti al disastro fatto dal sindaco con le alghe? Ma le vedono le discariche della spiaggia del porto e la discarica del lido azzurro. Dai topi ad animali di ogni specie, dalla puzza agli insetti.Ma la capitaneria le vede ste cose? Non si può e non si deve essere complici del sindaco Coppola nella distruzione della città. Se gli uomini della capitaneria non hanno competenze nel denunciare questo disastro comprendiamo il silenzio.

LE BARCHE

I controlli per la monnezza che le barche riversano non ci sono. Ogni giorno si assiste ad un continuo e vomitevole getto di rifiuti in mare con barche anche a velocità sostenuta. Buttano di tutto e di più in special modo dietro al porto dove poi la corrente li porta. E poi il loro ingresso nel porto è sempre registrato a cavalli elevati, controlli non ce ne sono. Per di più la gente abituata in strada a corse con auto e moto fa la stessa cosa anche in mare e quindi si assite ad un pericoloso giro di corse che potrebbe portare a danni notevoli.

GLI SCARICHI DA CASTELLABATE

Sono giorni ormai che ci segnalano scarichi nocivi che dal comune di Castellabate vengono riversati verso Agropoli. Precisamente dalla frazione Alano e dalla Zona Lago. Chi deve controllare il sindaco, la capitaneria, le guardie ambientali, la capitaneria di porto. Ci facciano capire e soprattutto verifichino perchè la situazione è particolarmente grave e registrata anche da colleghi della stampa nazionale che prima o poi butteranno fango su Agropoli.

IL PARCHEGGIO DEL PORTO

I nostri nonni regalarono l’anfratto della marina per far costruire il porto. Questo porto in mano a Coppola è diventato un lungomare con parcheggio per fare soldi. La capitaneria sembra non potersi opporre perchè la regione ha autorizzato il comune a fare questa porcheria che l’anno scorso ha fatto incassare al comune 325 mila euro e non si sa questi soldi come sono stati spesi con le alghe e l’immondizia in mezzo alle spiagge cosa che ha fatto allontanare i turisti dalla città. La capitaneria davvero non può fare niente per evitare il vergognoso parcheggio di auto sul porto? A dire il vero quest’anno, rospetto agli altri anni, dopo la mezzanotte non si registrano corse di auto e moto e questo è un bel passo avanti. La polizia municipale sembra che ha creato le condizioni per questo, la guardia di finanza ogni tanto fa un posto di blocco, gli uomini della capitaneria, quando chiamati a al controllo, agiscono. Forse questa attenzione che chiedevamo da anni ha portato a questa tranquillità e speriamo di non aver parlato troppo presto. Rimane lo scandalo delle auto parcheggiate sul porto. Una vergogna di cui si deve vergognare in primis la regione, poi il comune ma al municipio hanno una faccia di merda,e poi anche gli uomini della capitaneria di porto a meno che sono impossibilitati ad evitare il parcheggio scandaloso, hanno le loro responsabilità. Il comandante se ha una sola possibilità di ripulire il porto dall’affaire parcheggio lo faccia . Non si può consentire sotto i suoi occhi una porcheria simile, se ha le competenze per farlo lo faccia, non si faccia travolgere dalla vergognosa gestione del sindaco Coppola e della sua amministrazione che ha portato Agropoli dal turismo al baratro. Sappiamo bene quanto gli uomini della capitaneria tengano al porto e come lavorano per far andare le cose nel migliore dei modi, in special modo il capo Fiorito persona di elevate capacità professionali e umane ma la situazione è al limite e troppi sono ormai gli episodi che stanno portando la città a soccombere. Quella degli scarichi in mare è molto perricolosa. Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: