AGROPOLI

AGROPOLI,SITUAZIONE AMBULANZE,TERRITORIO SEMPRE PIU’ ABBANDONATO

Ieri due mancati soccorsi a Montecorice e a Capaccio Paestum dopo il vuoto lasciato dalla croce azzurra boccata anche dal consiglio di stato aumentano le polemiche dopo la sospensione di un servizio che assicurava quanto meno un primissimo soccorso in un’area abbandonata dal punto di vista sanitario.E’ della ultime ore la notizia che l’asl  ha attivato per il territorio una nuova ambulanza per il trasporto bariatrico affidando il servizio alla Croce Bianca di Salerno la quale  mette a disposizione i mezzi per il trasporto di obesi. I mezzi saranno dotati di una barella per il trasporto di persone fino a 300 kg, una barella bivalvia per lo spostamento dei pazienti fuori dall’ambulanza, ed un apposito telo rinforzato.Leggi qui

Manca però la rianimativa e questo potrebbe far scattare anche una denuncia alla procura della repubblica da parte di alcuni citadini.

L’APPELLO DELLA CROCE BIANCA

Il presidente della croce bianca Aventino mazzotti attraverso Facebook ha lanciat un appello alla cittadinanza di Agropoli ricordando che dopo la sospensione alla croce azzurra del servizio c’è solo un’ambulanza della croce nianca e ha invitato tutto il personale ad attivarsi per tenere in vita il servizio per evitare l’isolamento totale agli agropolesi e la cilento costiero.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.