22 Luglio 2024

BASKET AGROPOLI SOCIETA’ E TIFOSI E’ SCONTRO,DIRIGENZA SENZA PALLE

Ancora veleni e ancora chiusure.Non basta l’ultimo posto e un piede nella fossa che la società di basket Agropoli,senza la firma,emana un comunicato contro i tifosi invece di recitare il mea culpa e guardare a come potersi salvare.Società senza palle perchè non hanno il coraggio di attaccare l’amministrazione comunale per l’esilio a Sant’Antuono motivo principale dell’ultimo posto,non hanno il coraggio di ammettere di aver sbagliato su Langford mandando a casa Tyalor il migliore in assoluto e qualcun altro capace di dare la vittoria domenica scorsa alla sua nuova squadra.Si sono poi scagliati contro Finelli per farlo dimettere ma hanno poi dovuto,solo di facciata difenderlo,e  ora gettano fango sui tifosi,questo il loro comunicato senza firma: “La vittoria contro il Siena ha ridato serenità e fiducia al Basket Agropoli che ha ripreso ieri la preparazione in vista della doppia trasferta contro Latina e Rieti. “Finalmente abbiamo smosso la classifica, la vittoria da tanto tempo attesa è arrivata, ci auguriamo di aver invertito la tendenza. – afferma la dirigenza cilentana dopo la vittoria contro la blasonata Siena – La vittoria contro i toscani dimostra che tutto è ancora possibile, bisogna solo crederci e mettere in campo la grande determinazione dimostrata domenica”. La dirigenza dei delfini, quindi, aggiunge: “È il momento di stringerci ancor di più intorno alla squadra, ai ragazzi che ce la stanno mettendo tutta, all’allenatore, mostrando loro il nostro convinto sostegno. La società intende ringraziare il pubblico che, domenica, ha sostenuto con sincero calore la squadra per l’intero arco della partita. Non sono accettabili e da censurare fermamente – conclude – le espressioni utilizzate da un ristretto manipolo di soggetti, sicuramente controproducenti in un momento così delicato della stagione dove la squadra ha bisogno di un sostegno ancora più caloroso per cercare di giocarsi fino alla fine ogni chance di salvezza”. Francamente questo non si può accostare ad una società di serie A tutt’altro,Questa società è da promozione.Nonostante una forte squadra e un tecnico sicuramente non ultimo arrivato la squadra sta retrocedendo e ancora scaricano sugli altri.Una società di serie A tiene conto dei tifosi,dei sostenitori e del pubblico e valuta il proprio operato,fino a questo momento l’operato della società è fallimentare è inutile prendersela con gli altri.Errori su errori frutto forse d’inesperienza e di mancanza di stimoli.Ciro Ruggiero era la spinta necessaria per creare il dualismo e far lievitare le vittorie del basket Agropoli con la sua presenza alternativa.Ora sta finendo tutto a tarallucci e vino.La società ha perso l’ennesima occasione per fare bella figura.Sergio Vessicchio www.sportforever.it

About Author