Il prestigioso premio Salvatore Apadula arrivato alla sua sesta edizione stasera trova il culmine con la premiazione. A vincerlo è stato Antonio Inverso Caciotta(leggi qua).

Un ritorno di questo evento sportivo tanto atteso, che dopo lo stop forzato causa pandemia, ha ripreso a pieno il lavoro svolto durante questi anni, con la serata dell’8 giugno prossimo che vedrà salire sul palco tanti personaggi sportivi di spessore.

Insieme al vincitore di questa edizione, Antonio Inverso detto Caciotta, ci saranno i fratelli Dario e Francesco Leo, Giorgio Napoli e Francesco Merola, testimoni di eccezione con le loro storie di passione e forza di volontà. Riconoscimenti anche per l’ex calciatore professionista Rosario Oristanio, padre di Gaetano Pio, fresco di convocazione nella nazionale Under21, per il giornalista Tommaso D’Angelo e il presidente della Gelbison neo promossa in Serie C Maurizio Puglisi, così come per la Salernitana Calcio Femminile, anch’essa promossa tra i professionisti, e la storica bandiera del Napoli Giuseppe Bruscolotti, vincitore del primo e storico scudetto partenopeo. Nel corso della serata che si terrà all’AgriPaestum, dalle ore 20.30, spazio anche ai ricordi, con un tributo a Raffaele Fasolino, protagonista importante del calcio giovanile di Capaccio Paestum, oltre all’annuncio del vincitore del Premio.

L’edizione di quest’anno, dunque, volgerà lo sguardo sul sociale, con i numerosi ospiti che porteranno al pubblico presente le loro storie e i loro racconti, a coronamento di un impegno dell’Associazione che, nonostante l’interruzione dell’ultimo periodo, è continuato senza sosta e con sempre più dedizione.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: