Il nuovo capitano Maurzio Sergio Cauceglia ci consentirà la confidenza.Da oggi è il nuovo capitano dei vigili urbani di Agropoli.Chi scrive era molto affezionato a Maurizio Crispino,un uomo vero che ha gettato il cuore oltre ogni ostacolo per mettere insime tante anime della città.Ma fa parte del passato.Con lui siamo diventati adulti,siamo cresciuti,abbiamo lottato.Lui che affiancava sindaci,assessori,autorità,con quella divisa addosso che era più di un simbolo, era la grandezza nobile della città di Agropoli.Come dimenticare quei consigli comunali fatti da consiglieri e autorità di prestigio non come oggi,con la sua presenza.Come dimenticare i giorni belli della crescita di Agropoli con la sua presenza,come dimenticare la crescita e lo sviluppo di Agropoli con lui a dare l’ok.A Crispino vorremo sempre bene.E’ un simbolo dell’Agropoli che ci piace raccontare.Con Carmine Di Biasi c’è affetto,il suo è stato un passaggio breve ma giusto e obbligato dopo tanti anni di servizio.Gli vogliamo bene perchè merita la stima.Sarà per sempre un nostro angelo custode perchè con la sua bontà e l’infinita compostezza istituzionale ha segnato un epoca.I vigili,in sostanza,li critichiamo,ma li vogliamo bene.Tutti noi abbiamo un rapporto di odio e amore con loro.Sono le prime itituzioni che incontriamo per strada.Certo le critiche si fanno ma solo per migliorare.Comincia un’altra epoca,quella di Cauceglia un uomo duro,preparato,due lauree,tanto studio,sempre tra i primi della classe e sempre informato e puntuale su tutto.L’uomo giusto al posto giusto.Questa sgangherata amministrazione,tra le peggiori in assoluto,ha avuto il merito di riconoscere nel corpo di polizia municipale il degno sostituto di Crispino dando continuità prima con Di Biasi e poi con Cauceglia il quale chiamato,anzi pregato, da moltissimi comuni al capezzale della loro polizia municipale,ha sempre rifiutato per spirito di servizio verso la sua città.Noi per principio,dopo Crispino, siamo per una indicazione di un non agropolese alla guida del corpo di polizia municipale dopo l’epopea Crispino che ha dovuto lottare a denti stretti contro le difficoltà che presentava la città ma Cauceglia rappresenta un eccezione.Un fuoriclasse cresciuto in casa,per usare un esempio calcistico.Conosce tutto della città,ha l’autorevolezza giusta per comandare un corpo difficile fatto da vigili competenti e bravi ma spesso frantumato in mille rivoli e spaccato inesorabilmente per lotte interne.Non siamo noi a dire cosa deve fare il nuovo comandante.Ma è auspicabile che alcune cose vadano riviste e corrette.Innanzitutto l’unità del corpo che è alla base di un lavoro sereno ed efficace.Poi più sintonia con la politica.

Il corpo dei vigili urbani di Agropoli si è segnalato spesso per mettere il bastone fra le ruote dei politici non facendo fare loro i progetti in cantiere.Meno rancore verso chi guida il paese.Poi più spazio al controllo del traffico facendolo prevalere rispetto alla burocrazia.Magari i vigili ausiliari,la maggior parte di loro,invece di farli passeggiare per la città dove,qusai tutti,non sanno fare niente e vengono sbeffeggiati dalla gente,li mettano in ufficio a sbrogliare le burocrazia.Maurizio dia ai suoi vigili l’autorità e la severità giusta per affrontare la gente di Agropoli sicuramente tra le più indisciplinate d’Italia.Più controlli a chi di giorno e di notte delinque tra le strade correndo con auto e moto senza scrupolo.Troppo facile sequestrare la merce ai poveri extracomunitari sulle spiagge e lasciare che le strade vengano paurosamente messe in pericolo da automobilisti e motociclisti di ogni genere.

Troppo pretestuso prendersela con qualche commerciante che si prende un metro in più di tavolino o espone qualche merce in più e fare le pecore vicino agli arroganti delle velocità.Questi vigili così non servono,mettono in difficoltà tutto il corpo.Istituire anche un controllo notturno d’estate h24 e controllare il lungomare San Marco dove c’è di tutto e di più,magari in sintonia con le altre forze dell’ordine perchè quanto succede li è fuori da ogni logica.Ripristinare l’autovelox è fondamentale,fare in modo che in città non si corra,dossi,semafori o qualcosa di simile è necessario. Se Maurizio riuscirà a a ribaltare questo quadro partirà sicuramente con il piede giusto.Dare discontinuità all’andazzo attuale con un progetto valido che probabilmente ha già in mente è la condizione giusta per ripartire.Buon lavoro a Maurizio,l’uomo giusto al posto giusto.Lo avevamo auspicato da tempo (CLICCA QUA).Oggi Cauceglia è un uomo solo al comando e in lui c’è grande fiducia.La gente che non delinque e che vuole il bene della città lo accoglie a braccia aperte.Buon lavoro al nuovo comandante figlio di questa città,risorsa di questa terra,da oggi ha un ruolo di grandissima importanza e sarà sicuramente il punto di riferimento di una città che non ha politici importanti,non ha un’amministrazione all’altezza e non ha una cittadinanza molto rispettosa.Ma ora ha un comandante dei vigili che ha tutte le carte in regola per farla ripartire.Auguri Maurizio.Auguri.Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js