23 Febbraio 2024

L’AGROPOLI BATTE IL SANT’ANTONIO ABATE 1-0 MERCOLEDI’ A SARNO

Immaginare di riaprire il campionato proprio no. L’Agropoli vince con il Sant’Antonio Abate 1-0, si rinnova il gemelleggio e guadagna posizioni importanti per il secondo posto. Il goal della Sarnese allultimo minuto a Solofra spegne ogni speranza perchè mercoledì lo scontro diretto sarebbe stato ancora più aspro visto che se  la Sarnese avesse pareggiato l’Agropoli con una vittoria si sarebbe messa a soli 5 punti dal primato. Ma pensare di vincere a Sarno con un organico ridotto e senza un centrocampista in grado di poter infoltire un centrocampo anemico con la presenza di Sanina II e Cesani scadenti e approssimativi. Ambrosino ha presentato una squadra a trazione anteriore con Capozzoli fra le linee, Rimoli sulla linea dei centrocampusti e Corato con Onesto in attacco. Lascia in panchina Gaia e ripropone Sannia II davvero molto scarso, Eros Medaglia libero sul mercato si sarebbe potuto piazzare il centrocampo nel migliore dei modi e invece sembra che il calciatore argentntino ora si accasi in serie D a Castrovillari.

Sarebbe stata una presenza apicale all’interno di un centrocampo anemico. L’unica azione degna di nota della partita è quella che ha dato il goal vittoria ai delfini. Rimoli effettua un bellissimo cros a cercare la testa di Corato il quale non sbaglia. Poi per novaanta minuti nulla da una parte e dall’altra. L’arbitro ha condizionato la partita perchè ha fischiato a senso unico a favore degli ospiti, fischiava i falli sono in una direzioe e questo ha cambiato la partita tanto  è vero che i giocatori dell’Agropoli hanno cambiato strategia in campo adottanto un atteggiamento diverso. L’impunità sui calci di punizione ha rinvingorito gli ospiti i quali pur essendo inferiori sono cresciuti durante il corso della gara fino a prendrsi in mano la partita ma anche senza pareggiare, solo una volta sono andati vicini al pareggio ma il portire agropoese Romano ha fatto un autentica grandissima parata. Il più brutto Agropoli di queste 13 partite senza perdere per l’Agropoli, La vittoria era troppo importante macchaiavellicamente parlando ma di certo bisogna tornare quelli di prima altrimenti sarà dura mantenere il posto nell’area play off. Sergio Vessicchio

LE PAGELLE

Romano 7 prima un’ordinaria amministrazione poi una strepitosa parata che nega il pareggio agli ospiti.

Lucarelli 5 non ha spinto come le altre volte

Raucci 4 ha indovinato qualche partita ma è tornato sulla sua media di giocatore scarso

Cestani 4,5 Mai ha fatto girare la palla, mai ha dettato il gioco, serve altro a centrocampo e la squadra ne risente.

Sannia I 6 ordinaria amministrazione senza sussulti, ha fatto la sua parte

Calvanese 6 vale lo stesso discorso di Sannia I poco impegnato e a tratti propositivo

Capozzoli 6 tra le linee ha fatto cose buone poi spostato sulla fascia ha risentito dell’atteggiamento della squadra.

SanniaII 5 molto scarso, privo di inventiva e con due mattonelle al posto dei piedi, il campo era quello che era ma lui è una barzelletta calcistica

Corato 6,5 l’ha sbloccata di testa ed è un merito, poi per l’intera partita ha fatto acqua alla pippa, debole e non all’altezza dell’Agropoli

Rimoli 7 una grande invenzione la palla data sulla testa di Corato nel goal, poi risucchiato nella partita e nell’esigenza della stessa.

è bastato un colpo di genio per far capire che è un giocatore importantissimo per i suoi colpi devono essere il motore della squadra

Onesto 6 ha fatto la sua buona partita, ha trovato pochi spazi ma è sempre in palla.

 

 

About Author