16 Luglio 2024

MARCHESANO (EDILSICURA): “ LAVORARE DI SQUADRA È PIÙ SICURO “

La salute e la sicurezza dei lavoratori, è da sempre argomento di svariati dibattiti ed approfondimenti, in quanto, le cronache riportano episodi di incidenti nei luoghi di lavoro, con epilogo, spesso drammatico, per le persone coinvolte.

Nell’ottica della riduzione degli infortuni, la diffusione della “cultura della sicurezza” è vista come obiettivo da perseguire attraverso, principalmente, una formazione di qualità.

Fondamentale resta il ruolo delle figure che la norma individua come destinatarie di obblighi quali datori di lavoro, dirigenti e preposti.

In tale ottica non può non considerarsi che la migliore organizzazione anche del lavoro e dei processi incida in maniera significativa sulla sicurezza, ed è proprio in tali fasi che la figura del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) diventa importante potendo svolgere i compiti cui è chiamato dal Testo Unico per la Salute e la Sicurezza (D.L.gs. 81/08).

Il settore edile della provincia di Salerno, può contare sul supporto di EDILSICURA che rappresenta l’Associazione dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza del settore edile di ambito territoriale (RLST). Edilsicura conta su n. 3 RLST, Mirra Aniello, Guerino Prezzemolo e  Gerardo Scarpa.

Nell’area territoriale di Salerno nelle imprese con meno di 15 dipendenti dove non c’è il RLS, a ricoprire il ruolo di partecipazione alla sicurezza dei lavoratori interviene il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST).

Giuseppe Marchesano, presidente di Edilsicura, sottolinea come sia importante il ruolo degli RLS in quanto figure di raccordo tra la dirigenza aziendale ed i lavoratori, in grado di collaborare nella scelta e nella verifica delle misure di prevenzione previste dalla legge per la tutela di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Il Vice presidente, Claudio Virno Lamberti sottolinea come la consultazione preventiva sulla valutazione dei rischi, prevista dalla norma, può migliorare notevolmente gli standard di sicurezza nell’organizzazione del cantiere edile e delle fasi lavorative. 

Il Presidente Marchesano dichiara: “l’importanza del ruolo di RLS, seppur da analizzare, è stato molto dibattuto alla luce della Sentenza della Corte di Cassazione Penale Sez. 4 del 25/09/2023 n. 38914, che per la prima volta ha sanzionato penalmente un RLS per violazione di quanto previsto all’art. 50 c.1 del D.L.gs. 81/08. Tale sentenza lascia perplessi sui presupposti che hanno portato alla sentenza, ma certamente rileva la centralità della figura nell’organizzazione della sicurezza”.

Serve investire in sicurezza, formando gli Rls dove presenti, ed utilizzare la figura degli RLST territoriali per rendere sicuri i luoghi di lavoro, in particolar modo i cantieri edili, che negli ultimi anni hanno visto innumerevoli incidenti gravi o mortali.

Bisogna avviare una campagna di educare alla sicurezza nei luoghi di lavoro , promuovere la Cultura della Sicurezza con il dialogo, l’informazione, la formazione, la premialità  attraverso gli ENTI BILATERALI preposti (fondamentale la figura degli RLST) , creando sinergie sul territorio con tutti gli attori che si occupano di sicurezza (Isp. Lavoro, ASL, INAL, Medici Competi, Tecnici ecc.). 

In conclusione, posso affermare che, per affrontare il problema, è fondamentale lavorare di squadra .

About Author