25 Aprile 2024

MARGIOTTA SALVA CIANFRONE E TIRA FUORI L’AGROPOLI DALLA CRISI 0-2

Dopo tre partite senza vincere l’Agropoli fa il botto e con una doppietta di Margiotta il quale con un goal per tempo sbanca la costiera amalfitana e riporta l’Agropoli in carreggiata. Una vittoria preziosissima maturata senza prendere goal. I delfini sono scesi in campo con la stessa formazione di domenica scorsa tranne Guzzo al quale è stato preferito Pollio. Gli ospiti hanno giocato bene se si considera la difficoltà che questa gara presentava. Il San Martino è un campo durissimo dove è difficilissimo fare punti. Poi il Costa D’Amalfi è storicamente una squadra ben organizzata e lascia poco agli avversari in special modo in casa. Non possiamo parlare di impresa perchè l’Agropoli è sicuramente più forte sulla carta ma si deve comunque parlare di vittoria importante per più situazioni.

In primis per la difficoltà della trasferta, poi perchè ci sono dei giocatori che vanno ancora recuperati perché acciaccati e poi perchè si va avanti in classifica e con le due partite in casa Scafatese già domenica e Angri fra 21 giorni si può dare un segnale deciso al campionato perchè la squadra è forte. Margiotta poi è un discorso a parte, leader, trascinatore, anima e corpo di questa squadra. La doppietta(12 goal) è solo la normalità per un quarantenne agropolese, immagine, icona, orgoglio della città e dell’Agropoli. Ha salvato l’allenatore non dall’esonero, il presidente no ne ha mai parlato, ma dalle critiche furiose che lo stanno investendo e dalla solita arrampicata sugli specchi. Forse se fosse stato umile probabilmente l’Agropoli si trovava molto più in alto. Sergio Vessicchio

About Author