12 Luglio 2024

US AGROPOLI ASSALTO ALLA SERIE D SQUILLANTE PREPARA LA SQUADRA DA SUPERARE I TEMPI STRETTI

L’AGROPOLI PREPARA L’ASSALTO AL CAMPIONATO CON SQUILLANTE E MIGNANO

I tempi sono stretti anzi strettissimi e la corsa contro il tempo è incominciata da qualche giorno a questa parte con l’interesse del futuro presidente dell’Agropoli Mondelli che ha entusiasmo e risorse importanti per l’Agropoli che verrà. Nel progetto di Mondelli e di Nicola Volpe la strada da percorrere è una e porta al nome di Gigi Squillante l’allenatore più gettonato della Campania, il Mister dei record (anche internazionali e attualmente ancora esistenti), una garanzia per la piazza e la storia dell’US Agropoli. Squillante porterebbe credibilità e sostanza ad un progetto tecnico che assumerebbe i gradi della protagonista insieme alla Sarnese di Pappacena e dell’ex Turco. I delfini con Squillante sulla panchina attirerebbero le mire di tantissimi top player anche da categorie superiori perché garanzia tecnica e di bel gioco. Proprio sul bel gioco e sulla spettacolarità delle sue squadre si fonda la convinzione di Mondelli e di Nicola Volpe, vedere giocare le squadre di Squillante è una goduria per gli occhi, il suo 4-3-3 è tra i migliori se non il migliore in Campania e studiato attentamente anche da altri allenatori fuori regione, insomma si sta prendendo un istituzione del 4-3-3, il cosiddetto “Sarri dei poveri” in grado di dare adrenalina e spettacolo puro al pubblico di Agropoli.

 


Insieme a Squillante arriverebbe anche un direttore sportivo vero, finalmente una figura qualificata, importante, un profondo conoscitore dei calciatori e delle categorie come Marco Mignano che insieme a Squillante hanno fatto le fortune ad Ercolano e al Savoia. Insieme hanno distrutto un campionato di eccellenza ai tempi di Ercolano stracciando le dirette concorrenti e polverizzando ogni record senza alcun appello, miglior difesa, miglior attacco, capocannoniere del campionato, questa è l’eredità lasciata da Squillante e Mignano in quel di Ercolano ripetendosi anche in serie D raggiungendo una finale playoff.
La linea tracciata è chiara basta solo percorrerla. l’Agropoli può irrompere di prepotenza nel campionato nonostante un ritardo consistente e una rosa da stravolgere e inventare, ma con l’avvento di Squillante, uno che non ha bisogno di presentazioni, e di Mignano, Mondelli e Nicola Volpe vogliono dare un messaggio significativo oltre alla piazza e all’intera comunità di Agropoli, anche e soprattutto a tutte le compagini del girone B di eccellenza e soprattutto alla Sarnese che partirà ai nastri di partenza senza antagoniste.
Solo Squillante può essere l’ago della bilancia di questa stagione calcistica, e in quel caso bisognerà vedere dove penderà. Sergio Vessicchio Nela foto Squillante e Mignani

About Author