23 Febbraio 2024

US AGROPOLI BOICOTTAGGIO ALL’ALLENATORE AMBROSINO A CASTEL SAN GIORGIO SENZA NUOVI ACQUISTI

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone, persone che giocano a football, persone che giocano a calcio e testo

 

Per il momento la gara contro la seconda in classifica, 10 punti avanti all’Agropoli il Castel San Giorgio è la partita più importante del campionato. La mira del secondo posto è possibile ma a patto che la società vada sul mercato ora aperto e faccia almeno tre operazioni. La squadra gioca bene, ha cominciato ad handicap ma ha trovato un allenatore Ambrosino, con uno staff di tutto rispetto con il secondo vecchia bandiera dei delfini e il resto di grande professionalità e serietà con un parco giocatori ridotto ma di grande qualità con delle deficienze serie che potrebbero costare care alla fine del campionato per il piazzamento play off e anche per la disputa dei play off con le fasi nazionali. I miracoli sono passibili ma Ambrosino già ne ha fatto uno, sollevare la squadra dalla zona retrocessione senza calciatori e portarla ad un livello di gioco molto importante. Tutto questo non basta, ci vogliono almeno due centrocampisti e due under perchè proprio in questo la coperta è troppo corta. La difesa è super, ben impostata e oleata, l’attacco a parte  Corato fino a questo momento delusione assoluta, è ben sortito con quattro autentici fuoriclasse della categoria, Onest0 (under), Rimoli Capozzoli e Rabbeni sono di categoria superiore, il vuoto è a centrocampo e lo staff fa bene a ripetere che l’Agropoli ha raggiunto un equilibrio suo ed è giusto non toccarlo ma i vuoti sono evidenti e a questo deve provvedere la dirigenza. Cesani è solo e scarso a centrocampo rappresenta una situazione molto precaria, Sannia II tutto è tranne che un calciatore e, stando alle voci, non possono mandarlo via perchè se no se ne va anche il fratello  che è un ottimo difensore centrale, ricatto questo vergognoso per una squadra di calcio e ci vogliono due under perchè la Juniores quest’anno non aiuta è solo una zavorra che non serve a niente perchè non si è lavorato nel settore giovanile negli anni scorsi e si è fatto tutto fine a se stesso. Il caso Sannia II è gravissimo perchè   siamo convinti che c’è qualcosa dietro che non quadra. Come è possibile tenere in una rosa un giocatore così scarso? Per quale motivo viene trattenuto?  Quindi il boicottaggio al tecnico è a centrocampo e nel numero degli under e questo potrebbe tagliare le gambe alla stagione dell’Agropoli nata male ma che potrebbe dare grosse soddisfazioni facendo diventare  questo un anno storico. Manca molto poco.Nel frattempo la squadra sabato va a Castel San Giorgio nell’anticipo di campionato prima di chiudere il girone di ritorno davanti al pubblico amico contro il Solofra il 23 dicembre anti vigilia di Natale. Con una buona campagna riparazione si poteva girare all’interno della zona play off, sei punti con un ottimo centrocampo erano alla portata ora a Castel San Giorgio sarà molto dura anche se non impossibile. Sergio Vessicchio

About Author