21 Luglio 2024

US AGROPOLI, IL SINDACO RISCHIA DI FAR CROLLARE TUTTO

Incapace nel gestire una città, incapace di mettere a posto i conti di Agropoli, incapace di far quadrare i conti a tutti i livelli, incapace anche di far ripartire il turismo e l’economia ha bloccato ora le pretese dell’Agropoli. Cerruti ha pagato tutto quello che gli spettava pagare accollandosi pure il debito con il fisco pari a circa 100.000 euro, i 4 stipendi rimanenti dovevano essere coperti da finanziatori promessi dal sindaco Mutalipassi ma naturalmente di questi finanziatori nemmeno l’ombra. E dato che l’amministrazione ha fatto clamorosi dispetti ad alcune aziende di Cerruti quest’ultimo si è tirato indietro per cui il sindaco in questo momento dovrebbe assicurare il resto degli stipendi ai giocatori e allo staff.

NICOLA VOLPE

E’ il presidente ma non ha la personalità di imporsi magari avviando gli stage del settore giovanile e puntando su una figura come Antonio Ruggiero in uscita dal Giugliano e corteggiato da più società. La sua speranza è che il sindaco paga i 4 stipendi attraverso i finanziatori e Cerruti torna alla carica e in questo modo tiene tutto bloccato con questa speranza ma è un gravissimo errore perchè Cerruti al quale il sindaco telefona(senza risposta) in continuazione no ne vuole più sapere e ha mandato anche dei suoi emisari al sindaco per ricordarglielo.

COSTABILE MONDELLI

E’ andato a parlare con il sindaco dopo aver avuto il via libera da Alfieri e il primo cittadino gli ha detto che se vuole l’Agropoli   deve supportare la maggioranza politica con il suo partito la lega di cui pè segretario cittadino. Un ricatto vergognoso,  Mondelli ora vuole impegnarsi a pagare gli arretrati e far partire il nuovo progetto con Alberigo Guariglia in rampa di lancio per riportare l’Agropoli in serie D.

GRUPPO VIVIANI

L’anno scorso a Buccino e quest’anno due imprenditori della piana del sele vorrebbero far calcio nell’Agropoli, premono attraverso l’avvocato Valentino Viviani per far parte del progetto qualsiasi sia ma anche loro stanno sbattendo la testo contro il muro.

I PALETTI DELLA POLITICA

Tengono in ostaggio l’Agropoli per gestire lo stadio, per gestire il potere e perchè credono che l’Agropoli sia un arma da sfruttare in politica. Il sindaco che capisce di calcio quanto Renato Zero sa di figa è scaraventato a destra e a manca da Gennaro Russo il grande avversario e nemico dei delfini e fino a quando ci sarà lui  l’Agropoli sarà sempre bloccato.

IL TEMPO STRINGE

Entro la metà di luglio bisogna pagare l’iscrizione di 11mila euro ma non c’è chiarezza a nessun livello. Mutalipassi sta oltrepassando il limite perchè ha bloccato tutto e anche la poca chiarezza di Nicola Volpe non aiuta.

About Author