22 Febbraio 2024

US AGROPOLI, OSTRACISMO CONTRO MONDELLI GIOCO SPORCO DEL SINDACO ORA C’E’ L’ULTIMATUM

IL SISTEMA MAFIOSO CAMORRISTA CHE GESTISCE AGROPOLI HA MESSO I PALETTI A MONDELLI

L’Agropoli si farà, il fallimento non c’è nemmeno lontanamente, la squadra è solida dal punto di vista finanziario perchè non ha nessun debito, tranne qualche creditore che bussa alla porta. Ma chi la farà? Il dubbio a questo punto è evidente. Mondelli con un gruppo di soci aveva avanzato(il passato prossimo è d’obbligo) l’idea di dare una mano alla squadra e ha chiamato Nicola Volpe ma da quel momento si è trovato di fronte ad un vero e proprio muro di gomma. ha chiamato Cerruti per rispetto il quale gli ha dato il via libera, ha incontrato il sindaco il quale(da buona faccia gialla come sempre) davanti gli ha detto si ma da dietro ha sempre ostacolato la sua ascesa. Mondelli si è poi incontrato con Alfieri il quale ha sposato le idee e il progetto di Mondelli. In tutto questo si è notato un Nicola Volpe solitamente apprensivo e inquietante  per niente preoccupato ma sicuro nervoso solo del possibile ingresso di Mondelli. Un nervosismo sospetto che ha portato a pensare che lo stesso Volpe ha la soluzione e la presenza di Mondelli lo infastidiva. Nel contempo Mondelli ha incontrato Squillante trovando  un accordo di massima ma l’iniziativa è stata bloccata dal sindaco Mutalipassi il quale chiamato a più riprese da Mondelli gli ha detto che stava lavorando anche su altri imprenditori. E’ evidente che il sindaco non vuole dare la squadra a Mondelli solo perchè è il commissario della lega e forte della presenza di Cerruti cerca di bloccare l’ascesa di Mondelli,  manovra Nicola Volpe e lo mette contro Mondelli.

E’ PARTITA LA VALANGA DI FANGO SU MONDELLI

La solita e vergognosa abitudine del sistema criminale della sinistra quando si vedono scalzati di qualche bene comune cominciano a buttare fango. Mentre Mondelli ha messo sul tavolo assegni circolari solidi e un progetto a lunga gittata è partita la macchina del fango. Hanno cominciato a dire che non ha soldi, che non ha idee, che vuole fare tutto a scopo politico e invece di aiutarlo e sostenerlo hanno cominciato a ostacolarlo utilizzando la testa di legno per eccellenza Nicola Volpe non avendo le palle di dirlo subito a Mondelli di non volerlo investire dell’Agropoli.

ULTIM’ORA MONDELLI ACCORDO CON CERRUTI MA LA POLITICA NON VUOLE

Mondelli questa mattina ha chiamato prima al sindaco il quale gli ha ribadito che sta lavorando in altre direzioni quindi escludendolo e poi a Cerruti il quale impegnato a trattare la proprietà del quotidiano la città e di telecolore ha accolto con favore l’avanzata di Mondelli e si è detto pronto ad intervenire dall’esterno con un buon contributo e ha anche detto che se non va in porto tale acquisto mette i soldi nell’Agropoli.

IL COLMO DEI COLMI

Si dice sempre che nessuno vuole finanziare l’Agropoli, poi esce un imprenditore solido che si può comprare anche la Salernitana con un patrimonio immobiliare e finanziario di grande spessore e viene ostacolato tenendo ostaggio la squadra solo per motivi politici. La situazione è pericolosa perchè vuol dire che il sistema camorristico-mafioso che controlla la città di Agropoli attraverso la politica, l’amministrazione e le varie municipalizzate e affini come l’Agropoli, riesce ad indirizzare a proprio piacimento ogni cosa di Agropoli. In città c’è la camorra e decide tutto. la procura di  Vallo della Lucania, la Dia, la dda ne prendano atto anche se siamo certi che già solo al corrente.

L’ULTIMATUM DI MONDELLI

Nelle prossime ore Mondelli farà sapere quando deciderà di mettere un ultimatum alla sua ascesa per costruire un grande Agropoli. Perchè ha deciso di mettere un termine ultimo alla sua volontà di entrare nell’Agropoli. Sergio Vessicchio

About Author