22 Luglio 2024

VALLO DELLA LUCANIA,LUTTO,RABBIA E COMMOZIONE PER LA MORTE DI ANGELA MEROLA,LA CILENTANA E’ UNA VERGONA

Una vita spezzata nel fiore degli anni più belli.Angela Merola a soli 43  è deceduta questa mattina in seguito allo scontro allo svincolo di Vallo della Lucania mentre si recava a lavoro nel suo bar accorsato nel cuore di Vallo il Rocky bar.Lascia nella disperazione tre figli il marito(nella foto con lei) e una comunità affranta.Questo ennesimo incidente ripropone in tutta la sua virulenza il problema di una strada come la cilentana vergognosamente costruita che sta seminando morti a catena.In ogni  km presenta croci e fiori in ricordo delle vittime di questa strada assassina costruita male e gestita peggio. E’ pericolosissima, è una strada provinciale  fatta passare per una  veloce dove si corre a più non posso e dove ci sono curve ingannevoli e tornanti pericolosi.Asfaltata male e piena di insidie,la sua conformazione porta a non valutare con attenzione l’estremo disagio con il quale la si percorre.E’ diventata una bretella fondamentale per il Cilento per cui costituisce un richiamo fondamentale per il grande traffico.La sua manutenzione richiede sempre grande impegno e a pochi anni dalla sua apertura già è vecchia e logora.E’ diventata un campo da guerra dove vi hanno lasciato la vita centinaia di persone.Questo appello non cada nel buio e faccia riflettere.L’ennesima vittima la povera Angela deve far rimordere la coscienza dei responsabili.Sergio Vessicchio

About Author